Roland Garros, leggendario Nadal: decimo trionfo sulla terra di Parigi!

Il maiorchino ha superato in finale uno spento Stan Wawrinka con il punteggio di 6-2 6-3 6-1, chiudendo un torneo perfetto senza perdere un set.

Dopo due anni di digiuno Rafael Nadal, probabilmente il tennista più forte di sempre sulla terra rossa, è tornato a trionfare a Parigi. E lo ha fatto in maniera perentoria: per la ‘decima’ il mancino di Manacor ha semplicemente dominato dall’inizio alla fine del torneo, distruggendo in finale lo svizzero Stan Wawrinka con il punteggio di 6-2 6-3 6-1. Dato ancor più significativo (o meglio mostruoso), il campione spagnolo ha vinto il decimo Roland Garros senza mai perdere un set. Mai. Un percorso netto 19 set giocati e 19 vinti, senza mai soffrire, disinnescando le resistenze di chiunque gli si parasse davanti, agevolato forse dall’uscita ai quarti del campione in carica Djokovic, ma sicuramente meritevole mai come oggi della Coppa dei Moschettieri. Da domani Rafa tornerà numero 2 nel ranking mondiale, alle spalle di Murray. Una posizione che non ricopriva dal 12 ottobre 2014. Stan dovrà invece accontentarsi della terza posizione e di una finale raggiunta al termine di un torneo altrettanto straordinario, arrivato al culmine con la bella vittoria in cinque set nella semifinale contro Murray.

Nadal indomabile

La finale del Philippe Chatrier, la prima tra due over 30 dal lontano 1969, è durata sostanzialmente quattro game. Nel primo set, dopo un inizio convincente, con tanto di palla break a favore, Wawrinka (campione qui nel 2015) cede il servizio nel quinto gioco, dando il via a un’emorragia di game che lo porterà a perdere il primo set 6-2 e a cominciare sotto di un break anche il secondo. In circa un’ora Rafa, tra dritti in diagonale che trovano angoli incredibili, e soprattutto rovesci di grandissima incisività contro il dritto di Wawrinka, si ritrova sopra di due set, 6-2 6-3. Nel terzo il tennista numero uno di Svizzera cede nel primo game il servizio, prova a rientrare nel secondo e nel quarto ma senza avere fortuna contro questo Nadal furioso. Sfiancato nel fisico e nella testa, Stan molla, lasciando all’avversario la possibilità di chiudere rapidamente con il 6-1 del terzo set. Finale perfetta per un torneo perfetto, ben oltre le più rosee aspettative per il campione maiorchino, che chiude una stagione sul rosso di altissimo livello con il quindicesimo titolo dello Slam (-3 dal record di Federer). Dopo la finale a Melbourne e il trionfo a Parigi, a Wimbledon non potrà che partire con i favori del pronostico.

ultimo aggiornamento: 11-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X