I Rolling Stones minacciano causa a Trump: 'Non usi la nostra musica'

I Rolling Stones minacciano di fare causa a Trump: ‘Basta usare nostra musica’

Usa, i Rolling Stones ‘minacciano’ di muoversi per vie legali contro il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump: ‘Non usi più le nostre canzoni ai comizi’.

I Rolling Stones attaccano Donald Trump e minacciano di procedere con azioni legali nel caso in cui il Presidente (o chi per lui evidentemente) usi nuovamente le loro canzoni in occasioni dei comizi elettorali.

Donald Trump
Roma 23/05/2017 – Il Presidente degli Stati Uniti d’America in visita in Italia / foto Insidefoto/Image nella foto: Donald Trump

I Rolling Stones contro Trump: Non usi le nostre canzoni

La notizia è stata riportata dalla BBC. Il noto gruppo, passando probabilmente per gli avvocati, avrebbero chiesto a Trump di non usare le loro canzoni ai suoi comizi elettorali.

In occasione del suo ultimo comizio Trump ha usato You Can’t Always Get What You Want, grande successo dei Rolling Stones. E non è stata l’unica occasione. Evidentemente la speranza della band è che non ce ne siano altre.

Rolling Stones
Rolling Stones

Gli artisti contro Trump

Per Donald Trump si tratta della seconda nota stonata in pochi giorni. Solo qualche settimana fa infatti la famiglia di Tom Petty, morto nel 2017 a 66 anni aveva chiesto agli organizzatori della campagna del Presidente di non utilizzare i suoi brani.

Non avrebbe mai voluto che una usa canzona fosse usata per una campagna d’odio“, aveva scritto la famiglia di Petty su Twitter.

Negli Usa la campagna elettorale per le prossime presidenziali è solo alle prime battute ma il clima è già incandescente. E la sensazione è che nei prossimi mesi ci saranno colpi di scena.

ultimo aggiornamento: 28-06-2020

X