Rolls-Royce: la Suv entro fine 2017

Primi test su strada della 4×4 Rolls-Royce: sarà la più lussuosa del pianeta, ibrida plug-in e sarà in grado di affrontare del vero off-road.

Il titolo di fuoristrada più lussuosa del pianeta sarà sicuramente della nuova 4×4 Rolls-Royce, per assegnarlo, però bisognerà aspettare almeno due anni. Secondo dichiarazioni ufficiali il modello dovrebbe debuttare nel 2017 ma a giudicare dallo stato di avanzamento del progetto è più probabile attendersi l’inizio della produzione nell’ultimo quarto dell’anno, se non addirittura a inizio 2018, dopo la presentazione ufficiale della vettura al pubblico e l’apertura delle prevendite.

Realizzata su una nuova architettura in alluminio, destinata anche all’utilizzo per il modello che sostituirà nel 2018 l’ammiraglia Phantom, la sport utility più regale del globo avrà dimensioni imponenti, una sofisticata trazione integrale adatta anche per il fuoristrada vero e, sorpresa, l’alimentazione di tipo ibrido plug-in. Secondo indiscrezioni l’auto, nonostante la mole, potrebbe essere in grado di percorrere tra le 10 e le 15 miglia in modalità a zero emissioni (ma c’è chi sussurra addirittura di più) e dovrebbe disporre di un pacco batterie in grado di poter essere ricaricate con la rete domestica.

Intanto la Casa britannica ha iniziato i primi test. Le immagini che vedete sono ufficiali e sono state diffuse per togliere ogni dubbio sul progetto o, meglio, per creare la giusta attesa per una vettura che segnerà una vera e propria svolta per il brand. In particolare, il muletto fotografato sarà utilizzato come test per le nuove sospensioni e per le verifiche sulla trazione integrale. Le sospensioni saranno a controllo elettronico e dovranno garantire il perfetto assorbimento tanto delle irregolarità stradali che delle buche incontrabili off-road. La trazione integrale dovrebbe essere abbinata a una trasmissione con una prima molto corta, se non addirittura con un riduttore, per permettere il superamento di passaggi fuoristradistici di un certo impegno.

Non ci si faccia trarre in inganno dalla carrozzeria da berlina e dal vistoso alettone posteriore: si tratta solo di uno stratagemma per ricreare artificiosamente un coefficiente di resistenza aerodinamica pari al modello progettato e già congelato a livello di stile nei suoi tratti fondamentali. Quello che internamente viene chiamato progetto Cullinan è, infatti, in fase di sviluppo e potrebbe subire cambiamenti di stile ancora per alcuni mesi. I test su strada si svolgeranno in diverse località europee e, sottolineano in Rolls, le nuove sospensioni saranno testate duramente tanto su asfalto e pavé quanto fuoristrada.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-04-2015

Redazione News Mondo

X