Roma, clochard morto carbonizzato in zona Testaccio

Nuova tragedia a Roma. Un clochard – per motivi ancora da accertare – è stato trovato carbonizzato nei pressi di Testaccio. Indagano gli inquirenti.

ROMA – A distanza di 24 ore dall’ultima tragedia, un nuovo clochard perde la vita nella Capitale. Nelle prime ore di martedì 8 gennaio 2019 gli inquirenti hanno trovato il corpo carbonizzato di un uomo nei pressi di ponte Sublicio, vicino Testaccio. Secondo una prima ricostruzione si è trattato di un tragico incidente con le fiamme che sarebbero divampate dal braciere che utilizzava per scaldarsi.

Nessuna possibilità di salvarsi per il senzatetto che è morto sul colpo. Il magistrato nelle prossime ore autorizzerà l’autopsia per identificare la vittima – che al momento resta senza nome e cognome – e capire i motivi che hanno portato al decesso dell’uomo.

Vigili del Fuoco
Vigili del fuoco (fonte foto https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage/)

Roma, proseguono le indagini per l’incidente di Corso Italia

La morte del clochard in zona Testaccio è la seconda in poche ore. Nella giornata di ieri un senzatetto originario del Veneto è stato investito nei pressi di Corso Italia. Le ricerche degli inquirenti sono in corso per individuare la vettura che ha travolto la vittima senza fermarsi. La mancanza di testimoni non facilita il lavoro dei militari che stanno provando a trovare delle prove utili ad incastrare il conducente della macchina.

Un momento non semplice per i clochard di tutta Italia. Il gelo ormai da settimane ha raggiunto l’intera Penisola e sono diversi i problemi per i senzatetto che provano a riscaldarsi in tutti i modi possibili. Molte volte i bracieri utilizzati possono avere dei problemi – come successo a Roma – e la loro vita è in pericolo. Il bilancio nella Capitale in questo inizio di anno è salito a quattro ma il tragico numero sembra destinato ad aumentare come in altre città d’Italia. Molte le strutture che hanno deciso di aprire le porte per ospitarli in questo periodo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/poliziadistato.it

ultimo aggiornamento: 08-01-2019

X