Roma, il Comune boccia il progetto stadio a Tor di Valle: "Non è idoneo"

Il progetto per il nuovo stadio giallorosso a Tor di Valle è stato respinto dal Comune di Roma: “Non ci sono le condizioni di sicurezza

Il Comune di Roma ha respinto il progetto per il nuovo stadio della Roma a Tor di Valle. I motivi che hanno spinto la Giunta ad esprimere un parere non favorevole sono diversi. In primis la sicurezza strada, come riportato dalla Gazzetta dello Sport: “Sono state rilevate numerose situazioni in cui non possono ritenersi garantite le condizioni di sicurezza, con particoalre riferimento alla circolazione stradale sia veicolare che pedonale“. La seconda motivazione è di natura idraulica: “L’attuale classificazione dell’area, che comprende zone a rischio, determina la non compatibilità, ai fini della variante urbanistica, con le condizioni di pericolosità idraulica dell’area“. Vengono poi elencate una serie di motivazioni riguardanti la “carenza di funzionalità” e la “carena documentale e/o di contenuti”.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Il Comune: “Servono modifiche al progetto

Non tutto però è perduto. In attesa della Conferenza di Servizi, prorogata fino al 3 marzo, il Comune ha aggiunto nel documento pubblicato dalla Regione un’apertura che lascia speranzosa la società giallorossa: “Le condizioni per il parere favorevole sono definite dalle modifiche-integrazioni progettuali necessarie a: assicurare adeguati livelli di sicurezza stradale, veicolare e pedonale; assicurare livelli di servizio delle infrastrutture stradali; completare la documentazione progettuale con le elaborazioni mancanti; colmare le carenze di contenuti rilevate“.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 02-02-2017


Donnarumma, il futuro è incerto. E Raiola si aggrappa a ogni cosa…

Closing, la base del Milan cinese sarà a Hong Kong. Berlusconi presidente onorario

X