Roma, De Rossi rinnova fino al 2019: "Sono il degno erede di Totti"

Roma, De Rossi rinnova fino al 2019: “Sono il degno erede di Totti”

Il centrocampista giallorosso era in scadenza: “Accordo raggiunto da tempo”, ha dichiarato De Rossi dopo la firma sul contratto.

Era nell’aria, adesso è ufficiale: Daniele De Rossi ha rinnovato fino al 2019 il suo contratto con la Roma. Romano e romanista, il 33enne centrocampista è una sorta di istituzione per il popolo giallorosso: “Ero d’accordo con la società da giorni – ha dichiarato – ma abbiamo aspettato di vivere la giornata di domenica. Credo di essere il degno erede di Totti come capitano della Roma. Non potevo lasciare da soli i tifosi, che avevano già dovuto subire l’addio di Francesco: perdere un altro simbolo del romanismo e della romanità come me sarebbe stata una mazzata. C’è anche Florenzi, ma è giovane”.

De Rossi-Roma fino al 2019

De Rossi ha voluto ringraziare Luciano Spalletti: “Non è un caso se quando è tornato lui sono tornato a macinare il mio calcio. Non posso essere qui oggi senza ringraziarlo, gli devo tanto. Poi, nell’ultima stagione, senza infortuni sono andato alla grande”. Infine, un’ultima considerazione su Totti: “È stata una situazione toccante. La Roma è la nostra famiglia, da domani farà effetto non vedere più Francesco sul terreno di gioco ad allenarsi con me. Domenica è stata una giornata pazzesca, con il mio gol pensavo di aver riportato la Roma in Champions dopo il mio errore col Porto: però è andata bene lo stesso”.

Nainggolan, che gufata alla Juventus!

Da un centrocampista giallorosso all’altro. Nel corso di una diretta su Instagram, Radja Nainggolan ha risposto così a un tifoso bianconero che lo ha stuzzicato sul possibile triplete della Juventus: “Il triplete ve lo fa CR7”, ha risposto il belga, riferendosi ovviamente a Cristiano Ronaldo. Non ci sono dubbi: sabato prossimo, Nainggolan farà il tifo per il Real Madrid.

ultimo aggiornamento: 31-05-2017

X