Roma, Di Francesco: “Vincere qui è difficile. Derby? Non è una partita come le altre”

Il tecnico giallorosso dopo la vittoria a Firenze: “Partita bella, la Viola è una squadra importante“.

chiudi

Caricamento Player...

Record di vittorie esterne nella storia del club. Ennesima vittoria di questo campionato e soli cinque punti di distanza dalla capolista, con una partita da recuperare. La Roma di Eusebio Di Francesco sembra anche più competitiva di quella di Luciano Spalletti, dopo soli tre mesi di lavoro. Intervistato da Premium Sport dopo la sfida di Firenze, l’ex tecnico del Sassuolo ha dichiarato: “È stata una bella partita, pensavamo di averla in mano dopo il gol, poi abbiamo subito. Qui non è facile vincere, sono una bella squadra e volevano reagire dopo la sconfitta di Crotone. Nel secondo tempo abbiamo cambiato atteggiamento, nel primo tempo abbiamo fatto alcune ingenuità e abbiamo subito. Avevo paura della trasferta, dopo il Chelsea pensavo in un calo di tensione e invece i ragazzi hanno risposto bene“.

Di Francesco: “Gerson lo seguivo anche a Sassuolo

Il tecnico ha quindi proseguito: “Gerson lo seguivo da Sassuolo, credo possa fare bene l’esterno e oggi l’ha dimostrato. Voglio fare i complimenti a Dzeko, nonostante non abbia fatto gol è stato determinante. La squadra deve essere consapevole di dover affrontare i match andando sempre a prendere gli avversari. Nonostante spesso concediamo campo, siamo bravissimi a riprenderlo. Il lavoro migliore è stato fatto sulla testa dei calciatori che stanno sposando in pieno questa mia teoria. Il derby dirà se siamo da scudetto? No, il derby non è una partita come le altre, va fuori dal contesto del campionato. Noi cercheremo comunque di conquistare i tre punti per continuare a muovere la classifica“.