Roma, El Shaarawy: “Il Milan è stato un sogno, se segno non esulto”

Il Faraone ha rilasciato una lunga intervista a Sky in vista del match contro il Milan. Ecco le dichiarazioni di Stephan El Shaarawy.

chiudi

Caricamento Player...

Per Stephan El Shaarawy, quelle contro il Milan non saranno mai partite come le altre. In vista della supersfida di domenica (fischio d’inizio alle ore 18), l’attaccante del Roma ha parlato ai microfoni di Sky Sport, partendo proprio dalla sua esperienza in rossonero: “Da tifoso, vestire la maglia del Milan è stato il coronamento di un sogno: ho realizzato il mio primo gol in Serie A e in Champions, traguardi davvero molto significativi della mia carriera che mi hanno aiutato a realizzarmi come giocatore. Sarò sempre grato al Milan e per me sarà una partita speciale”.

Serie A, settima giornata: La Roma sfida il Milan a San Siro

Il Faraone ha già fatto gol ai rossoneri: “Ho deciso di non esultare – ha affermato – e non esulterò se dovessi farne ancora, perché il Milan è una squadra cui tengo moltissimo e per rispetto di tutti non lo farò”. Nel corso dell’intervista, El Shaarawy ha parlato anche del nuovo corso milanista: “La società ha fatto le sue scelte, rivoluzionando la squadra e riuscendoci in maniera ottimale. Sono arrivati giocatori di grande qualità e penso che i risultati ci siano, anche se le ultime due partite non sono andate benissimo. Troveremo una squadra molto tosta che avrà voglia di riscattarsi”.

L’ex Genoa, dunque, non si fida del Milan: “Servirà la miglior Roma per batterli. Vogliamo vincere per dare un segnale forte al campionato. È il secondo scontro diretto e dobbiamo dare un segnale forte, soprattutto a noi stessi, per far capire a tutti che siamo in crescita come collettivo e per far capire alle altre che ci siamo anche noi”.