Roma, Francesco Totti: “Non farò l’allenatore. Questo calcio non mi piace”

Da bandiera della Roma a dirigente: Francesco Totti non ha intenzione (almeno per il momento) di intraprendere la carriera da tecnico.

chiudi

Caricamento Player...

“Il calcio è cambiato e io preferivo quello di prima”. Ospite alla Dubai International Sports Conference, Francesco Totti ha parlato del suo futuro, soffermandosi anche su altre questioni: “Fino allo scorso anno – ha affermato l’ex capitano giallorosso, come riporta Sport Mediaset – pensavo solamente a giocare, adesso è normale avere altre priorità come investire e promuovere Roma in tutto il mondo. In questo momento non sto pensando di fare l’allenatore, quando pensi di farlo ti scatta qualcosa nella testa e a me ancora non è scattato. Quasi tutti i miei ex colleghi appena finita la carriera da giocatore hanno subito intrapreso quella da allenatore, era già un pensiero che avevano in testa. Io penso a fare altro adesso, poi se un domani dovesse scattarmi questa cosa ci penserò profondamente”.

Serie A, 19esima giornata: Roma-Sassuolo sabato 30 dicembre alle 15

Per il momento, dunque, Francesco Totti continuerà a svolgere il suo ruolo nella dirigenza della Roma. In futuro, chissà… “Per me gli aspetti più romantici restano la fedeltà e l’appartenenza, non la parte commerciale, certe cifre del mercato sono fuori dalla realtà. Rispetto ai miei tempi il calcio è abbastanza cambiato e io preferivo quello di prima. Ora si pensa più al business, prima c’erano più valori, più giocatori provenienti dal settore giovanile, si pensava di più a far crescere questi ragazzi. Adesso invece si pensa più allo straniero, c’è un tipo di merchandising diverso”.