Roma, Gandini: “Sono teso, con il Milan è uno spareggio”

Umberto Gandini: “Milan-Roma? E’ una partita chiave”

chiudi

Caricamento Player...

L’attuale amministratore delegato della Roma ed ex-dirigente del Milan, Umberto Gandini, intervistato in data odierna da La Gazzetta dello Sport, ha parlato del match di San Siro di questa sera fra la banda di Eusebio Di Francesco ed i rossoneri di Vincenzo Montella. “Sono teso, non emozionato. Ormai il mio futuro è giallorosso, i ricordi contano solo per far tesoro delle esperienze – ha confessato l’ex dirigente del Diavolo -. Tutto il Milan deve tanto a Silvio Berlusconi, me compreso. Al fianco di Galliani ho vissuto anni bellissimi. Ma quel mondo ora non c’è più. Col Milan è uno spareggio. Quest’anno ci sono almeno sei squadre che lottano per entrare in Champions, anche se è presto questa è una partita-chiave”.

Roma-Milan, Gandini: “Il Milan sarà sicuramente carico”

“Il Milan è sempre temibile” ha poi continuato Gandini ai taccuini della Rosea, “ma dopo questa settimana incandescente sarà sicuramente carico. È un’insidia in più, anche se noi giochiamo sempre per vincere. Per uscire vincitori da San Siro occorre sempre una gara speciale. È bello che il Meazza sia tornato a dare le emozioni di sempre grazie al suo pubblico appassionato, la ritrovata competitività di Inter e Milan è un bene per tutti”.