Roma-Juventus, Ranieri annuncia il suo futuro: Ho rifiutato l’offerta da dirigente

Le dichiarazioni di Claudio Ranieri nel post partita di Roma-Juventus: “Mi è stato offerto un contratto da dirigente ma io voglio allenare”.

ROMA – La Roma vince contro la Juventus e continua a sperare nel quarto posto. Nel post partita il tecnico dei giallorossi, Claudio Ranieri, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Sono soddisfatto – precisa – per il risultato. Un plauso va fatto a Mirante che ha fatto ottime cose per tenerci in partita. Non dipende da noi il quarto posto ma non dobbiamo sbagliare per avere la coscienza a posto“.

Sul futuro – “In questo momento io devo pensare solo a lavorare. Ho firmato fino a giugno e non voglio avere delle false speranze. Mi hanno offerto un contratto da dirigente ma io mi diverto ad allenare e questo è il mio scopo. Voglio decidere con la mia testa anche se prendo degli insulti. Vado avanti per la mia strada“.

Claudio Ranieri
fonte foto https://twitter.com/OfficialASRoma

Roma-Juventus, Claudio Ranieri nel post partita: “Questa è casa mia e mi trovo a mio agio”

Claudio Ranieri ritorna a parlare del suo futuro: “Questa per me è casa mia. Ho girato il mondo chiedendo ai miei giocatori lealtà. In allenamento si può ridere e scherzare ma quando scendono in campo ai giocatori chiedono il massimo“.

Sul ruolo del portiere – “Non penso che le prestazioni difensivi dipendano solo da lui. Io non voglio che si vada a pressare alto perché oggi ci siamo fatti infilare. Quando noi proteggiamo i difensori loro si sentono più sicuri. Questi discorsi li facciamo durante gli allenamenti ma non significa che non sappiamo sbagliare. Oggi abbiamo sbagliato un po’ troppo perché eravamo troppo frenetici“.

Sul mercato – “In questo momento posso consigliare la società perché sono dentro ma la dirigenza sa meglio di me dove bisogna rinforzare questa squadra. Stanno aspettando di sapere il piazzamento in campionato“.

fonte foto copertina https://twitter.com/OfficialASRoma

ultimo aggiornamento: 12-05-2019

X