2004, Roma-Milan 1-2: la doppietta di Shevchenko lancia i rossoneri

Il campionato 2003/04 è una questione Roma-Milan per la vittoria finale dello scudetto. I giallorossi prendono vantaggio ma a inizio anno una doppietta di Shevchenko regala ai rossoneri lo scontro diretto.

Dopo aver vinto Champions League e Coppa Italia, il Milan di Carlo Ancelotti si lancia nella stagione 2003/04 alla conquista dello scudetto. Sul mercato i rossoneri puntellano una rosa già molto valida con gli acquisti di Cafu, Pancaro e Kakà, giovane stella brasiliana.

Duello Roma-Milan

Fin dalle prime giornate la strada per la vittoria del titolo nazionale vede protagonisti i rossoneri e i giallorossi di Capello. La Juventus campione in carica cede ben presto il passo. Il testa a testa tra Roma e Milan vede sul finire dell’anno i capitolini prendere un vantaggio di ben sei punti legato a un match in meno giocato dal Diavolo (per l’impegno in finale di Coppa Intercontinentale) e alla sconfitta in casa contro l’Udinese.

Lo scontro diretto

Ecco allora che alla ripresa del campionato, il 6 gennaio 2004, c’è proprio Roma-Milan: la gara è molto delicata per Maldini e soci, in quanto una sconfitta renderebbe complicato il piano di rimonta. Vincendo, invece, i rossoneri sarebbero virtualmente a parità dei rivali. L’inizio è confortante per gli uomini di Ancelotti, schierati con Shevchenko punta e Kakà e Rui Costa alle spalle. Da un lancio calibrato di Seedorf nasce il gol del vantaggio: l’ucraino controlla di petto e con un sinistro in pallonetto gonfia la rete. Il bomber dell’Est avrebbe la possibilità di raddoppiare ma il suo destro esce di poco. E così la Roma perviene al pareggio: apertura di Totti sul secondo palo, Mancini rimette sul palo opposto dove arriva Cassano che segna. Nella ripresa, il Milan ha la capacità di segnare ancora sempre con il suo capocannoniere su assist di Rui Costa. La vittoria lancia il Milan verso lo scudetto…

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-02-2018

Fabio Acri

X