Tragedia a Roma, un militare si toglie la vita nei bagni della stazione della Metro A Barberini.

ROMA – Tragedia alla stazione Barberini della Metro A di Roma, dove un militare dell’Esercito impegnato nell’operazione Strade Sicure si è suicidato con un colpo di pistola nel bagno della stazione.  Secondo quanto appreso, il caporal maggiore è entrato nel bagno durante il servizio è si è tolto la vita.

Tragedia a Roma, un militare si toglie la vita dei bagni della stazione della Metro a Barberini

Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso l’uomo, un caporal maggiore del Reggimento Bersaglieri di Cosenza, che entrava in bagno da solo. I primi soccorritori hanno trovato la pistola ancora tra le mani del militare. Il colpo alla testa è stato esploso con la pistola data in dotazione per il turno di servizio. I colleghi avrebbero riferito di non aver visto l’uomo turbato o comunque non intenzionato a togliersi la vita. Gli inquirenti ascolteranno i familiari e i colleghi del militare.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo investigativo per effettuare i rilievi sul luogo della tragedia, magari alla ricerca di un indizio. Ancora da chiarire infatti le cause che hanno spinto il militare al suicidio. L’uomo lascia una moglie un figlio.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza roma

ultimo aggiornamento: 01-02-2018


Omicidio Macerata: 18enne fatta a pezzi e messa in due valigie

Caserta, sfregia la professoressa con un coltello: fermato un 17enne