Roma, Nainggolan lancia messaggi d'amore: "Mi piacerebbe restare..."

Roma, Nainggolan: “Restare qui è stata una scelta di vita”

Il centrocampista giallorosso ha confermato la sua volontà di rimanere ancora nella Capitale: “Mi piacerebbe restare, apprezzo la vita romana

Radja Nainggolan lancia chiari messaggi d’amore alla piazza di Roma e alla sua attuale società. Nel nuovo show condotto dal portiere Szczesny e proposto sui social del club, il centrocampista belga ha risposto così alla domanda sull’eventuale sua permanenza nella Capitale per altri cinque anni: “Mi piacerebbe restare. La scorsa estate è stata una scelta di vita, mi piace come si vive qui“. Nonostante le voci di una cessione annunciata nella prossima sessione di mercato, dunque, il Ninja preferirebbe rimanere, anche fino a fine carriera, stando alle sue parole.

Nainggolan: “Mi piaceva come giocava Seedorf

Il centrocampista belga ha quindi proseguito raccontando alcuni aneddoti della sua vita e della sua carriera. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Quando è nato il mio soprannome? La prima volta è stata quando ero al Cagliari, ma non mi ricordo perché. Dopo una partita, su alcuni giornali mi hanno soprannominato così, per via del mio modo di giocare credo. La cresta? La prima volta che il barbiere me li ha fatti non ero sicuro, poi è andata sempre meglio. Per questo motivo cambio anche colore. Qual è stato il primo tatuaggio? Una stella sulla spalla, solo per vedere se faceva male. Il tatuaggio sul collo è quello che ha fatto più male. A 17 anni, quando ho avuto la possibilità di giocare a buoni livelli, ho cominciato a credere di poter diventare calciatore. Mi piaceva il modo di giocare di Seedorf. A scuola, invece, ad essere sincero, non ero di certo buono. Adesso sono molto professionale…“.

ultimo aggiornamento: 09-05-2017

X