Roma, Pallotta attacca il Barça: “Le scuse non le accetto, ci diano Messi!”

Il presidente della Roma, James Pallota, torna sullo sgarbo fatto dal Barcellona nell’affare Malcom.

Il mancato arrivo di Malcom dal Bordeaux non è andato già alla Roma. Il giocatore brasiliano, già pronto per vestire la casacca giallorossa, è stato soffiato dal Barcellona proprio a poche ore dalla partenza per la Capitale. E se Monchi aveva minacciato il club francese di adire le vie legali, il presidente James Pallotta preferisce prendersela con il club catalano.

Queste le sue parole rilasciate a una radio americana e riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Il Barcellona è intervenuto in maniera poco etica. La mattina Monchi era in video conferenza con l’agente, l’accordo era fatto. Abbiamo le prove legali, sembra che il Bordeaux sarà chiamato a testimoniare. Ieri il Barcellona ci ha chiesto scusa per Malcom, ma non le accetto, a meno che non ci vendano Messi“.

Roma, Pallotta attacca il Barcellona

Al di là delle battute, il presidente mostra di essere rimasto molto amareggiato dalla condotta degli spagnoli: “Il calciatore voleva venire da noi, con l’Everton e il Leicester c’erano stati solo colloqui formali, avevamo già concordato una clausola da 120 milioni. Non sono stati firmati i contratti? Questa è una stupidaggine, tutti sanno come funzionano le cose, magari il suo agente è solo uno sciocco. Con il Barcellona i rapporti non sono chiusi, sono più grandi di noi. Avremo accordi con loro in futuro“.

Roma, Pallotta: “La cessione di Alisson? 70 milioni sono tanti

L’imprenditore americano ha quindi spiegato il perché delle cessioni di Alisson e Nainggolan: “Settanta milioni per un portiere sono tanti, siamo seri. Per quanto riguarda Radja, abbiamo dovuto fare una scelta, ci sono diversi aspetti che abbiamo tenuto in considerazione tra cui la sua età. Non conosco tutti i problemi, ma Di Francesco ha deciso che era il momento. In questo mercato stiamo cercando di migliorare partendo dalla base che avevamo lo scorso anno. È arrivato Pastore, perché avevamo bisogno di qualità, e Kluivert, che è come Allen Iverson, ma con i piedi“.

Nel video alcune giocate di Justin Kluivert, giovane stella arrivata dall’Ajax:

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/pg/leomessi

ultimo aggiornamento: 26-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X