Roma, sgomberata piazza Indipendenza: scontri tra polizia e migranti

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Un centinaio di persone d’origine etiope ed eritrea è stata allontanata all’alba dai propri accampamenti. Due i fermati, sei i feriti.

Tensione alta a Roma tra polizia e migranti. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, nell’alba del giovedì gli agenti hanno sgomberato piazza Indipendenza, dove da circa quattro giorni si era accampato un centinaio di migranti. Al lancio di sassi, bottiglie incendiarie e bombole la polizia ha risposto con gli idranti, mettendo in fuga il folto gruppo. Il bilancio momentaneo è di due fermati e sei feriti. Una nota diffusa dalla questura sottolinea: “L’intervento si è reso urgente e necessario dopo il rifiuto di ieri di accettare una sistemazione alloggiativa offerta dal Comune, ma soprattutto per le informazioni di alto rischio pervenute, inerenti il possesso da parte degli occupanti di bombole di gas e bottiglie incendiarie. L’uso dell’idrante ha evitato che venissero accesi fuochi e liquidi infiammabili“.

Roma, scontri tra migranti e polizia

Su Twitter Medici senza frontiere ha reso noto il ferimento di sei migranti anche a causa dell’utilizzo di idranti e manganelli. Dopo i momenti di tensione, i profughi si sono dispersi nelle zone limitrofe alla stazine Termini. Nel vertice di ieri il Comune aveva deciso di offrire ai migranti posti letto in zona Torre Maura e Boccea, ricevendo però un rifiuto.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 24-08-2017

Mauro Abbate

Per favore attiva Java Script[ ? ]