Roma, nuovo blitz contro i Casamonica: sgomberata la villa confiscata

Roma, nuovo blitz contro i Casamonica: sgomberata la villa confiscata

Nuovo blitz a Roma contro i Casamonica. Gli inquirenti hanno liberato una villa confiscata al clan ancora abitata da componenti della famiglia.

ROMA – Nuovo blitz contro i Casamonica a Roma. Nella giornata di venerdì 24 maggio 2019 la Procura della Capitale ha ordinato lo sgombero della villa confiscata al clan ma che era ancora abitata da componenti della famiglia. Lì viveva il boss Salvatore Casamonica.

Le perquisizioni e i controlli non si fermano con diversi beni che sono stati confiscati alla famiglia di origine rom mafiosa. Gli inquirenti hanno eseguito anche un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Giacomina Casamonica che in questo momento si trovava agli arresti domiciliari nella villa. Non sono esclusi nelle prossime ore ulteriori blitz contro i componenti di questa famiglia.

Auto carabinieri polizia
Auto carabinieri polizia

Roma, nuovo blitz contro i Casamonica: il commento della politica

Il blitz contro i Casamonica è stato commentato da Matteo Salvini a margine di un comizio elettorale: “Ieri ero orgogliosamente a Palermo a rappresentare il popolo italiano – precisa il vicepremier – e in questi minuti i carabinieri stanno arrestando Casamonica in giro per Roma e stanno sequestrando droga e soldi e confiscando ville e villette“.

Usa i social, invece, Virginia Raggi: “Ancora arresti e perquisizioni – scrive la sindaca di Roma – contro il clan Casamonica. Ringrazio magistratura e forze dell’ordine per questa nuova operazione. Le istituzioni sono unite: nessuna tregua per la criminalità organizzata“.

Di seguito il tweet di Virginia Raggi sull’operazione della polizia

Gli arresti sono stati commentati anche da Nicola Zingaretti: “Quanto sta avvenendo in queste ore, con nuovi arresti e perquisizioni al clan dei Casamonica, è un’ottima notizia. Voglio ringraziare i militari impegnati in questa operazione che sta infliggendo un altro duro colpo alla criminalità organizzata che opera sul nostro territorio. Tutto questo è la dimostrazione di come tutti insieme si sta lavorando per cambiare le cose combattendo ogni giorno contro la mafia“.

ultimo aggiornamento: 24-05-2019

X