Roma, sgomberato il campo nomadi al Camping River. Il Pd contro Salvini e la Raggi

Roma, sgomberato il campo nomadi al Camping River. Polemiche da Matteo Orfini del Pd: Raggi e Salvini vogliono diffondere l’odio, non vogliono risolvere i problemi.

ROMA – Dopo lo stop dell’Unione europea, le autorità romane hanno atteso qualche giorno e poi hanno proseguito con le operazioni di sgombero del Camping River che ospitava uno dei campi nomadi  più grandi della Capitale. La versione ufficiale dei fatti parla di sgombero per problemi sanitari dovuti alla scarse condizioni di igiene. La situazione si è sbloccata dopo che gli ultimi abitanti del campo hanno accettato l’offerta di trasferimento nelle strutture allestite da Roma Capitale.

‘Schiaffo di Salvini all’Europa’: sgomberato il campo nomadi di Camping River

Tra i primi a dare l’annuncio dello sgombero è stato Matteo Salvini, ovviamente tramite Twitter: “È in corso lo sgombero del campo Rom Camping River di Roma. Legalità, ordine e rispetto prima di tutto!” ha scritto il ministro dell’Interno. Nel tweet il vicepremier ha inserito anche uno dei tanti articoli pubblicati a riguardo, e la scelta è ricaduta su un titolo in particolare, Schiaffo di Salvini all’Europa. In molti hanno vista nella scelta del vicepremier una sfida all’Ue.

Di seguito il tweet di Salvini:

Roma, sgomberato il Camping River

Le famiglie nomadi che hanno lasciato la struttura sono state immediatamente assistite da gli operatori sociali che hanno fatto in modo che i nuclei familiari non venissero divisi nelle operazioni di smistamento nelle strutture di accoglienza. Negli ultimi giorni diverse persone avevano accettato il rientro volontario nel loro paese di origine, una delle soluzioni proposte dalla autorità italiane anche grazie ai nuovi fondi destinati da Matteo Salvini ai rimpatri.

Sgomberato il Camping River, la protesta: “Ci hanno trattato come animali”

Non sono mancate però le polemiche per il modus operandi adottato dalle forze dell’ordine che sono intervenute sul posto. L’Ansa ha riportato la testimonianza di un uomo di trentuno anni che abitava nel camping. “Questa mattina sono venuti per buttarci fuori, ci hanno trattato come animali. C’è stata violenza, hanno spinto le donne e usato lo spray al peperoncino su una signora. Qualcuno è uscito volontariamente, qualcuno è svenuto, le donne strillavano. Io sto andando a prendere la mia roba non so dove andrò”.

Tra le critiche spicca quella di Matteo Orfini del Pd che ha commentato i fatti con un duro messaggio su Twitter: “Stanno sgomberando il Camping River. Senza dire nulla alle famiglie sulle soluzioni alternative, senza un progetto. Senza nulla se non la voglia di prendere voti umiliando i deboli. Questo sono la Raggi e Salvini. Non vogliono risolvere i problemi, vogliono diffondere l’odio“.

Di seguito il tweet di Matteo Orfini:

fonte foto copertina: https://twitter.com/RadioColonna

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-07-2018

Nicolò Olia

X