Roma, sgomberato lo stabile di via Raffaele Costi. Forze dell’Ordine in tenuta anti sommossa e momenti di tensione nella Capitale.

ROMA – Attimi di tensione a Roma in occasione delle operazione di sgombero dello stabile di via Raffaele Costi, nelle zona di Tor Cervara, situata nella periferia della Capitale.

Sgomberato lo stabile di via Raffaele Costi

Lo stabile ospitava un centinaio di persone, in gran parte cittadini africani. Molti ospiti hanno deciso di lasciare lo stabile prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine. Probabilmente erano senza regolare permesso di soggiorno e avrebbero dunque preferito sottrarsi agli accertamenti cui sono stati sottoposti gli altri residenti.

Sul luogo sono intervenute le Forze dell’Ordine, arrivate con i mezzi blindati e gli uomini in tenuta anti sommossa. L’operazione era infatti considerata rischiosa per la possibile resistenza delle persone che abitavano lo stabile.

L’operazione rappresenta la prima azione di Roma dopo la circolare inviata al Viminale a tutti i prefetti d’Italia e lo stabile di via Costi rientrava in uno dei quindici edifici più urgenti da liberare anche alla luce delle condizioni fatiscenti della struttura.

Attimi di tensione a Roma per lo sgombero dello stabile di via Raffaele Costi

Non sono mancati momenti di tensione nel corso delle operazioni, con le persone costrette ad abbandonare le loro case che hanno puntato il dito contro le istituzioni. In molti hanno fatto sapere che era stato comunicato loro di dover abbandonare lo stabile entro il 15 settembre e di non aver avuto il tempo a disposizione per organizzare il trasferimento. In molti hanno inoltre fatto sapere di essere intenzionati a occupare nuovamente quello che era il proprio appartamento.

Di seguito uno dei video amatoriali che riprende lo operazioni di sgombero:

Municipio Roma V – Sgombero palazzina occupata in via R. Costi

Pubblicato da Alessandro Moriconi su Venerdì 7 settembre 2018

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Matteo Salvini roma scelte della redazione

ultimo aggiornamento: 07-09-2018


Ponte Morandi, le prime indiscrezioni sui nomi degli indagati

Accordo Ilva, Di Maio festeggia ma Taranto protesta