Eusebio Di Francesco non si accontenta: “Oggi potevamo fare di più. Dobbiamo eliminare alcune disattenzioni”.

ROMA – Eusebio Di Francesco non si accontenta. Nonostante il netto 3-1 della Roma alla SPAL, il tecnico giallorosso pretende maggiore attenzione: “Oggi – dichiara ai microfoni di Premium Sportpotevamo segnare di più per quello che abbiamo creato. I ragazzi hanno dimostrato di voler ripartire dopo lo stop di Genova ma noi dobbiamo commettere meno ingenuità e disattenzioni. La SPAL non ha mai tirato in porta e noi abbiamo fatto quello che dovevamo prima del Qarabag“.

Eusebio Di Francesco parla di Schick: “Il talento c’è ma ora deve trovare continuità”

Eusebio Di Francesco parla anche della Champions League: “Noi vogliamo qualificarci ma martedì c’è bisogno della stessa cattiveria vista oggi indipendentemente da chi scenderà in campo“. Il tecnico giallorosso si sofferma anche sui singoli: “Gonalons l’ho tolto perché era già ammonito e volevo evitare rischi inutili. Mi ero già arrabbiato per il rigore. Schick non giocava da tanto, deve trovare continuità ma il talento c’è. Ünder ha grande talento ma deve migliorare ancora nelle scelte”. La squadra – conclude – è consapevole dei suoi mezzi ma ora deve dare continuità. Dobbiamo distrarci di meno e rimanere attaccati al carro. Oggi serviva vincere e lo abbiamo fatto ma che rabbia per il gol preso“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Eusebio Di Francesco roma Roma-SPAL Serie A

ultimo aggiornamento: 01-12-2017


Serie A, Roma-SPAL 3-1: i giallorossi ritornano a correre. Dzeko, Strootman e Pellegrini a segno

Antonio Nocerino, il centrocampista “operaio” rossonero. Tre anni fa l’ultima con il Milan