Il 6 agosto 2020 l’imprenditore statunitense Dan Friedkin acquisiva la proprietà della Roma, diventando presidente. La cessione da parte del gruppo Pallotta.

E’ passato un anno da quando Dan Friedkin è diventato presidente della Roma, al termine di una trattativa che ha sancito il passaggio di proprietà del club giallorosso da James Pallotta.

Roma, l’inizio dell’era Friedkin

Il 6 agosto 2020, al termine di una trattativa iniziata nell’autunno 2019 e sospesa all’inizio della primavera 2020, la Roma comunica il raggiungimento di un accordo per l’acquisizione, da parte del Friedkin Group, dell’86,6% delle quote della società capitolina. Il successivo 17 agosto ci sarà l’ufficialità con il gruppo statunitense che ottiene il pacchetto di maggioranza del club italiano, al prezzo di 591 milioni di dollari.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Dan Friedkin
Fonte to: https://www.facebook.com/AirForceHeritageFlightFoundation

Chi è il nuovo presidente giallorosso

Dan Friedkin è nato nel 1965 a San Diego, in California. Laureato a Georgetown, ha ottenuto un master presso l’Università di Rice. Alla morte del padre, avvenuta nel 2017, eredita la società di famiglia, la quale opera in esclusiva la distribuzione e la vendita di vetture Toyota in Texas, Arkansas, Louisiana, Mississippi e Oklahoma, vendendo nel 2018 autovetture per un valore di 9 miliardi di dollari. In ambito cinematografico ha prodotto i film come Il corriere – The Mule, Tutti i soldi del mondo e The Square (Palma d’oro a Cannes 2017).


Calciomercato, la Juventus insiste per Pjanic. Lautaro o Dybala al Barcellona al posto di Messi?

Perché Lionel Messi non ha rinnovato con il Barcellona?