Romagnoli: “Derby importantissimo per noi. Suso giocatore fenomenale”

Il difensore rossonero ha partecipato alla Q&A organizzata con i tifosi. Ecco le dichiarazioni rilasciate stamane a Milanello da Romagnoli.

chiudi

Caricamento Player...

Alessio Romagnoli, in compagnia di Mateo Musacchio e Filippo Galli, ha risposto alle domande dei tifosi rossoneri nel corso della Q&A organizzata a Milanello. Ecco le parole del difensore rossonero in vista del derby di domenica: “Scaramantico? Meglio non dirlo… Prima si gioca e poi si parla. È una partita che si commenta da sola, è un derby importantissimo per noi e siamo consapevoli di questo. L’Inter è una squadra quadrata. Magari non ha espresso un calcio bellissimo, ma ha vinto, che è quello che conta. Icardi penso sia uno degli attaccanti più forti del nostro campionato e non solo, Perisic ha spunti sulla fascia, Joao Mario si muove bene tra le linee”.

Serie A, ottava giornata: posticipo tra Inter e Milan domenica  alle 20.45

Nel corso della Q&A, Romagnoli ha parlato del collega Leonardo Bonucci e della difesa a tre: “Ho conosciuto Leo in Nazionale l’anno scorso. Il suo valore è assoluto e tutti lo sanno. Mi ha insegnato molto con gli altri nazionali. Mi dice di andare avanti, perché lui si stacca e va in copertura. È un grandissimo campione e si può solo imparare da lui. Anche l’anno scorso, quando difendevamo a quattro, in fase di possesso eravamo spesso a tre. Quest’anno siamo fissi a tre in fase di possesso e in quattro o cinque in fase di non possesso”.

Tra le altre cose, Romagnoli ha speso parole d’elogio per Suso, che domenica potrebbe tornare in campo dal primo minuto: “È veramente fenomenale, in allenamento ci dà tantissimo filo da torcere. Meglio averlo dalla nostra che contro”. Infine, una considerazione sulla sua condizione atletica: “Penso di essere al 100%, ho lavorato due settimane non andando in Nazionale”.