Il club bianconero ha messo nel mirino il difensore rossonero. Romagnoli ha un contratto in scadenza nel 2020 ma in caso di mancata qualificazione alla Champions potrebbe lasciare il Milan.

E’ sicuramente uno dei difensori italiani più importanti e di maggiore prospettiva: Alessio Romagnoli è un punto fermo del Milan e è nel giro della Nazionale. Il 22enne romano è alla terza stagione con i rossoneri e ha già collezionato 84 presenza ufficiali. Nell’estate del 2015, per strapparlo alla Sampdoria, il club di via Aldo Rossi ha sborsato 25 milioni più bonus. Dopo appena una stagione, nonostante prestazioni altalenanti, si erano interessate a lui club del calibro di Chelsea e Bayern Monaco, pronte a fare follie pur di aggiudicarsi il difensore mancino.

L’interesse della Juventus

Negli ultimi giorni è circolata l’indiscrezione secondo cui il club bianconero sarebbe intenzionato a fare sul serio per strappare Romagnoli al Milan e portarlo a Torino. Il dg della Juventus, Beppe Marotta, è al lavoro per rinnovare la BBC: Bonucci è stato ceduto proprio al Milan, Barzagli non è più titolare e anche Chiellini comincia a avere una carta d’identità importante. Romagnoli viene individuato come l’erede naturale del difensore toscano. Secondo quanto riportato da Rai Sport, la Juventus è pronta all’assalto.

La mancata qualificazione alla Champions

Il Milan ha finora sempre alzato il muro difronte alle richieste per Romagnoli. Il problema dei rossoneri è che se al termine della stagione non verrà centrata la qualificazione alla Champions League allora Fassone dovrà cedere qualche pezzo pregiato per le ragioni del bilancio. E Romagnoli è uno dei maggiori indiziati, avendo molto mercato e potendo assicurare un’importante plusvalenza.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
copertina evidenza Juventus milan Romagnoli

ultimo aggiornamento: 20-11-2017


Inter, Spalletti: “La squadra ha dimostrato maturità. Icardi? Oggi è stato decisivo”

Serie A, le probabili formazioni di Hellas Verona-Bologna