Mondiali 2018, la rosa dell’Egitto. Il c.t. Héctor Cúper si affida alla fantasia di Salah per sorprendere nella competizione.

MOSCA (RUSSIA) – Dopo quasi 20 anni l’Egitto ritorna al Mondiale. La nazionale allenata dall’ex conoscenza del calcio italiano come Héctor Cúper ha ottenuto il pass per la rassegna iridata che mancava da Italia ’90. Girone sulla carta difficile ma non impossibile per gli egiziani che in caso di passaggio del turno eguaglierebbero il risultato del 1934 dove si sono fermati agli ottavi di finale.

Egitto
Egitto (fonte foto https://twitter.com/Pharaohs)

Egitto, il cammino durante le qualificazioni

È stato un cammino trionfale per l’Egitto durante le qualificazione. Dopo aver vinto agevolmente il secondo turno contro il Ciad, Salah e compagni hanno dominato anche il girone che comprendeva Uganda, Ghana e Congo. La squadra di Cúper ha conquistato il biglietto per la Russia con una giornata di anticipo, festeggiando così il ritorno a Mondiale a distanza di 18 anni dall’ultima partecipazione.

Mondiali 2018, la rosa dell’Egitto

Di seguito la rosa dell’Egitto selezionata dal commissario tecnico Héctor Cúper

Portieri: Essam El Hadary (Al Taawoun), Mohamed El-Shennawy (Al Ahly), Sherif Ekramy (Al Ahly)

Difensori: Ahmed Fathi (Al Ahly), Saad Samir (Al Ahly), Ayman Ashraf (Al Ahly), Mahmoud Hamdy (Zamalek), Mohamed Abdel-Shafy (Al Fateh) Ahmed Hegazi (WBA), Ali Gabr (WBA), Ahmed El Mohamady (Aston Villa), Omar Gaber (Los Angeles FC)

Centrocampisti: Tarek Hamed (Zamalek), Shikabala (Al Raed), Abdallah Said (KuPS), Sam Morsy (Wigan Athletic), Mohamed El Nenny (Arsenal), Ramadan Sobhi (Stoke City), Trézéguet (Kasimpasa), Amr Warda (Atromitos)

Attaccanti: Marwan Mohsen (Al Ahly), Kahraba (Al Ittihad), Mohamed Salah (Liverpool)

Egitto: Momo Salah la stella, Ramadan Sobhi il talento da seguire

Non ci sono dubbi, la stella dell’Egitto è Momo Salah. Il giocatore del Liverpool sta attraversando un anno fantastico ed ora va a caccia di una conferma anche nella rassegna iridata, anche per dimenticare il prima possibile la delusione della Champions League.

Il giocatore da seguire in casa egiziana? Ramadan Sobhi. Nonostante una stagione non troppo fortunata allo Stoke City, il classe 1997 è finito nel mirino del Manchester United. Il suo debutto con la maglia della nazionale è avvenuto a soli 17 anni.

Di seguito il video con Momo Salah al lavoro per recuperare dall’infortunio alla spalla

fonte foto copertina https://twitter.com/Pharaohs

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 14-06-2018


Milan, Patrick Cutrone: “Per Gattuso farei pure il portiere”

Calciomercato, doppio movimento per il Chievo: riscattato Tanasijevic, ceduto Bastien