La rosa del Perù ai Mondiali di Russia 2018. Gli Incas ritornano alla rassegna iridata dopo oltre trent’anni di assenza: l’ultima risale al 1982.

MOSCA (RUSSIA) – Il Perù ritorna a disputare un Mondiale dopo oltre trent’anni di assenza. L’ultima volta che gli Incas hanno preso parte alla competizione è stata nel 1982. La squadra allenata da Ricardo Gareca è stata inserita in un girone non molto complicato: per Guerrero e compagni il passaggio del turno è un obiettivo raggiungibile vista la presenza di avversari alla portata come Danimarca e Australia.

Il miglior risultato per i sudamericani ai Mondiali sono i quarti di finale raggiunti in Messico nel 1970.

Perù: il cammino nelle qualificazioni

Il cammino per arrivare al Mondiale non è stato semplice. Il Perù ha concluso nella zona CONMEBOL a pari punti con il Cile, ma sono riusciti a chiudere davanti agli avversari grazie alla migliore differenza reti. Allo spareggio gli Incas hanno ottenuto il pass battendo la Nuova Zelanda.

Mondiali 2018, la rosa del Perù

Di seguito la rosa del Perù selezionata dal commissario tecnico Ricardo Gareca

Portieri:  Carlos Caceda (Veracruz), Jose Carvallo (Utc), Pedro Gallese (Veracruz)

Difensori: Luis Advincula (Lobos Buap),  Miguel Araujo (Alianza Lima), Aldo Corzo (Universitario De Deportes), Nilson Loyola (Melgar), Christian Ramos (Veracruz), Alberto Rodríguez (Junior Barranquilla), Anderson Santamaria (Puebla), Miguel Trauco (Flamengo)

Centrocampisti: Pedro Aquino (Lobos Buap), Wilder Cartagena (Veracruz), Christian Cueva (Sao Paulo), Edison Flores (Aab), Paolo Hurtado (Vitoria Guimaraes), Andy Polo (Portland Timbers), Renato Tapia (Feyenoord), Yoshimar Yotun (Orlando City)

Attaccanti: Andre Carrillo (Watford), Jefferson Farfan (Lokomotiv Mosca), Raul Ruidiaz (Morelia), Paolo Guerrero (Flamengo)

Perù (fonte foto https://twitter.com/SeleccionPeru)

Perù: Jefferson Farfan la stella, Renato Tapia il talento da seguire

Renato Gareca potrà contare sull’esperienza di Paolo Guerrero ma il giocatore più forte è sicuramente Jefferson Farfan. L’ex Schalke 04 metterà al servizio della squadra tutta la sua esperienza per cercare di scrivere una nuova pagina di storia.

Ricardo Tapia il talento da seguire. Il 22enne in forza al Feyenoord con la sua esplosività potrà aiutare il centrocampo del Perù. In caso di un Mondiale da protagonista per lui si potrebbero aprire le porte del grande calcio.

Di seguito il video con la gioia del Perù dopo la qualificazione ai Mondiali

fonte foto copertina https://twitter.com/TuFPF

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio calcio news mondiali russia 2018 perù

ultimo aggiornamento: 16-06-2018


Mondiali Russia 2018, Argentina-Islanda 1-1: Halldórsson ferma l’Albiceleste

Russia 2018, la rosa della Danimarca: Christian Eriksen la stella