Il governo traballa, è rottura tra Matteo Salvini e Giuseppe Conte

Cala il gelo tra Giuseppe Conte e Matteo Salvini

Matteo Salvini e Giuseppe Conte, è rottura. Nel Consiglio dei Ministri sulla riforma della Giustizia si sarebbero infiammati i toni. Tanti i punti di contrasto.

Stando alle indiscrezioni che circolano per i vicoli del centro di Roma, sarebbe ormai rottura tra Salvini e Giuseppe Conte. Nel senso che lo spirito di collaborazione sarebbe ormai esaurito e i due sarebbero ormai legati esclusivamente da un rapporto di lavoro. Uno scenario confermato tra l’altro anche dal leader della Lega nella sua ultima intervista al CorSera.

Rottura tra Matteo Salvini e Giuseppe Conte

Il premier e il vicepremier leghista sono in rotta di collisione su diversi dossier caldi e hanno iniziato una lunga partita a scacchi che coinvolgerà per forza di cose anche il Movimento Cinque Stelle.

Un Consiglio dei Ministri particolarmente infuocato e con lo spettro della crisi alle spalle del governo

Stando alle voci che circolano sull’ultimo Cdm sulla riforma della Giustizia, pare che Conte e Salvini abbiano avuto un acceso diverbio e qualcuno, in maniera più o meno diretta, avrebbe paventato una crisi di governo Difficile capire quanto possa esserci di vero, sta di fatto che questa volta il premier non si è precipitato ai microfoni dei giornalisti parlando di un clima costruttivo e di un naturale dibattito.

Matteo Salvini e Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Due piani per una manovra economica

La distanza tra il premier e il leader della Lega è sottolineata anche dai lavori preliminari alla manovra. Entrambi incontrano i sindacati e le parti sociali ma autonomamente e in separata sede. Come se non dovessero poi lavorare allo stesso documento…

Il Movimento Cinque Stelle media e cede il passo

La prima mina da disinnescare resta comunque quella sulla riforma della Giustizia, e non è un caso che Bonafede abbia già sottoposto al premier un testo corretto seguendo alcuni suggerimenti della Lega. La strategia pentastellata potrebbe portare il governo fino alla fine del mandato, ma in questo modo Di Maio e i suoi sarebbero solo numeri utili alla maggioranza. La politica sarebbe solo quella della Lega.

ultimo aggiornamento: 04-08-2019

X