Row-bot si nutre di inquinamento e si alimenta da solo

Alimentare un robot con la spazzatura è una cosa da film di fantascienza. Oppure, da ricercatori inglesi, come dimostra Row-bot.

chiudi

Caricamento Player...

Inventare una tecnologia in grado di ridurre l’inquinamento dell’acqua è già meritevole. Se poi questa tecnologia è condensata in un mini robot da 20 centimetri in grado di creare da solo l’elettricità che gli serve, allora siamo in presenza di un capolavoro della tecnologia. Row-bot è proprio questo: un robot autonomo in grado di muoversi sulla superficie dell’acqua, assorbendo alcune sostanze inquinanti e usandole per generare l’energia elettica che gli serve. In pratica, questo piccolo robot filtra l’acqua, ne assorbe alcune sostanze e le digerisce, trasformandole in energia elettrica e anidride carbonica.

Microbi al servizio della scienza

Questo processo è possibile grazie all’uso di una Microbial Fuel Cell, in pratica una cella che genera energia sfruttando alcuni specifici tipi di batteri. Row-Bot ha uno stomaco artificiale che li contiene e con un processo molto simile a quello degli animali “beve” una certa quantità di acqua e assorbe alcune sostanze inquinanti, che i batteri trasformano in altre sostanze. Paradossalmente la produzione di elettricità è uno scarto del processo di trasformazione, insieme ad anidride carbonica e acqua pulita. Il modello attuale, presentato poco più di un mese fa alla IEEE/RSJ International Conference on Intelligent Robots and Systems ad Amburgo, funziona galleggiando sull’acqua.

L’energia prodotta serve per caricare una piccola batteria, che garantisce il movimento delle pale necessarie a muoversi e l’apertura e chiusura dello “stomaco” e, anche se per il momento è in grado di digerire solo l’inquinamento di origine organica, si tratta comunque di un notevole passo avanti. Row-Bot infatti è autonomo e non richiede manutenzione ordinaria. Domani basterà liberarne alcuni sulla superficie di uno specchio d’aqua inquinato e tornare dopo un po’ di tempo per ritrovarlo pulito.

Fonte foto copertina: Documentazione ufficiale Row-Bot