Russia: «Nato e Usa indicano a Kiev gli obiettivi da bombardare»
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Russia: «Nato e Usa indicano a Kiev gli obiettivi da bombardare»

Militare Russia

La nuova accusa della Russia nei confronti dell’Occidente: la Nato e gli Stati Uniti indicherebbero all’Ucraina gli obbiettivi da colpire.

Il 24 febbraio del 2022 la Russia invadeva il Donbass. Ad oggi è trascorso oltre un anno dallo scoppio della guerra, ed il conflitto non si ferma. Recentemente la guerra è piombata in una situazione di stallo dove nessuno dei due Paesi è intenzionato a fare un passo indietro. Da parte sua, la Russia ribadisce la sua supremazia in alcuni territori ucraini. L’Ucraina in questa situazione non abbandona la linea e continua a difendere i suoi territori. 

Militare Russia

In questa situazione la Russia continua a puntare il dito contro l’Occidente, reputandolo responsabile del conflitto in quanto fornitore di armi all’Ucraina. Recentemente l’Unione europea ha anche inflitto un altro pacchetto di sanzioni alla Russia.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

La nota del ministero degli Esteri russo

Da parte sua il ministero degli Esteri di Mosca ha riferito, attraverso un comunicato, che «gli assassinii avvenuti ieri nella regione russa di Bryansk sono stati commessi con armi della Nato». Per questo motivo, la Russia si chiede se i Paesi dell’Alleanza Nato siano «complici in questi crimini e sponsor del terrorismo».

Poi il comunicato prosegue asserendo che «questo crimine non resterà impunito. Gli Usa e la Nato continuano nei loro piani geopolitici di annientare la Russia fornendo armi all’Ucraina, addestrando le sue forze armate e aiutando Kiev a individuare gli obiettivi da bombardare». 

«Il piano di Kiev di conquistare le nuove regioni russe è destinato a fallire. Per tutti questi anni, l’Occidente collettivo, che ha nutrito il regime neonazista di Kiev, ne ha fatto uno strumento obbediente, con il quale cerca invano di infliggere una sconfitta strategica alla Russia. Andremo avanti – conclude la nota – con l’operazione militare speciale fino a quando gli obiettivi di denazificazione e smilitarizzazione dell’Ucraina non saranno completati».

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2023 16:18

Moldavia adotta rumeno come lingua ufficiale: scoppiano proteste

nl pixel