Russia, la stretta contro chi critica l'esercito di Putin
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Russia, la stretta contro chi critica l’esercito di Putin

Vladimir Putin

Per chi discredita o diffonde notizie ritenute false sui mercenari di Putin, le sanzioni sarranno molto severe a partire dal carcere.

In Russia è stata approvata una legge che prevede pene detentive più lunghe per chiunque discrediti sia i militari russi che i paramilitari del gruppo Wagner. Il Paese difende così da diffamazione tutti coloro che combattono sia in Ucraina che nel resto del mondo. A dichiaararlo è il presidente della Duma di Stato, Vyacheslav Volodin.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Vladimir Putin
Vladimir Putin

In difesa di chi combatte

“Questa iniziativa proteggerà tutti coloro che oggi rischiano la vita per garantire la sicurezza del Paese e dei nostri cittadini”, dichiarato Vyacheslav Volodin, garantendo che la punizione per i trasgressori sarà severa. La diffusione di informazioni ritenute false può determinare una condanna fino a 15 anni di reclusione in carcere.

Dai dati di Ovd-Info, emerge che nell’utimo anno sono stati aperti più di 5.800 procedimenti penali per scredito delle forze armate, e alcuni critici del Cremlino (ad esempio Ilya Yashin) sono stati imprigionati fino a otto anni e mezzo per aver condannato l’invasione in Ucraina.

Le pene previste nel testo

La pena minima per i colpevoli di distribuzione di informazioni false o di scredito, sarà aumentata da tre a cinque anni. Se tali azioni avessero causato morte, danni alla salute o interferito con infrastrutture critiche, la pena sarebbe stata aumentata da cinque a sette anni.

L’approvazione ufficiale del testo potrebbe avvenire il 14 marzo, dopo l’ok dalla Camera alta e la firma di Putin, offrendo così protezione per la prima volta alla forza mercenaria Wagner. I paramilitari del gruppo Wagner, accusati di crimini di guerra in Ucraina e non solo, sono stati elogiati apertamente e gli è stato anche permesso di aprire un ufficio a San Pietroburgo.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2023 16:02

Body shaming verso Elly Schlein, accusato il sindaco di Grosseto

nl pixel