Russiagate, l'indagine di Barr diventa penale: tutti gli scenari

Russiagate, l’indagine di Barr diventa penale: tutti gli scenari

L’indagine di William Barr sul Russiagate diventa penale. A rischio incriminazione tutti i dirigenti dell’FBI coinvolti nell’inchiesta.

WASHINGTON – L’indagine di William Barr sul Russiagate diventa penale. A svelare l’ultima novità della vicenda è il sito Politico.com che cita alcune fonti. Ed ora gli scenari che si aprono per tutte le persone coinvolte in questa inchiesta non sono certamente positivi.

Il titolare di questo filone d’indagine, John Durham, avrà più poteri con mandati emessi da un grand Giurì per acquisire testimonianze e documenti. E i dirigenti dell’FBI che sono coinvolti in questo presunto scandalo possono rischiare un’incriminazione. Ancora nessuna conferma ufficiale dalla Casa Bianca con Donald Trump che molto presto potrebbe scrivere un tweet su questa vicenda.

Russiagate, l’inchiesta diventa penale in America

La trasformazione in indagine penale non dovrebbe avere delle conseguenze in Italia. Le ultime indiscrezioni, infatti, parlano di un coinvolgimento anche degli 007 italiani in questa vicenda. Sarebbero stati proprio i Servizi Segreti italiani a fornire delle prove dell’intromissione della Russia a William Barr. Ma al momento non sembrano esserci dei risvolti penali nel nostro Paese.

L’attenzione della magistratura italiana resta comunque molto alta e in caso di un reale coinvolgimento degli 007 italiani non è da escludere un’apertura di un fascicolo per avere dei chiarimenti.

Donald Trump
Roma 23/05/2017 – Il Presidente degli Stati Uniti d’America in visita in Italia / foto Insidefoto/Image nella foto: Donald Trump

Conte ascoltato al Copasir

E’ stato, intanto, ascoltato nei giorni scorsi Giuseppe Conte al Copasir. Il premier, come riferito da lui stesso in conferenza stampa, non si è tirato indietro alle domande fatte durante la sua audizione chiarendo nei dettagli questa vicenda. Un colloquio durato più di due ore ma per via del segreto nessuno potrà mai realmente sapere cosa ha detto il primo ministro se non le persone dentro la stanza.

Ma la vicenda molto presto potrebbe avere dei nuovi risvolti visto che le indagini di William Barr proseguono senza sosta.

fonte foto copertina https://twitter.com/rooseveltFellow

ultimo aggiornamento: 25-10-2019

X