Il 16 luglio 1979 Saddam Hussein succede a al-Bakr alla guida dell’Iraq. Il leader del Ba’th rimarrà in carica fino al 2003.

Quarantanni fa Saddam Hussein prendeva il potere in Iraq. L’allora vice-presidente succede a al-Bakr.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Il colpo di stato del 1968

Saddam Hussein, tornato in Iraq nel 1963 dopo essersi rifugiato in Egitto in seguito al fallito colpo di stato contro Qasim, partecipò nel 1968 al rovesciamento del potere a opera del partito Ba’th.

Gli anni da vicepresidente

Come numero due di al-Bakr, Saddam Hussein assunse una quantità importante di potere. Diresse la nazionalizzazione del petrolio, formando l’Iraq Petroleum Company, sottraendo alle compagnie occidentali il monopolio sul petrolio iracheno. I proventi dell’oro “nero” furono destinati a programmi di sviluppo economico e sociali. Nominato generale dell’esercito, pur non avendo mai condotto la carriera militare, Saddam si concentrò poi alla stabilizzazione del potere, attuando come capo dei servizi di sicurezza una massiccia repressione di curdi e sciiti.

https://www.youtube.com/watch?v=iaKkZJAoqCA

Ascesa alla dittatura

Il 16 luglio 1979, al-Bakr si dimette e al suo posto Saddam Hussein diventa presidente dell’Iraq. Alcune fonti hanno sostenuto che vi fossero state delle forti pressioni per spingere al-Bakr a lasciare strada al suo vice, sotto minaccia di un’azione di forza. Del resto, Saddam aveva creato una potentissima rete sia a livello politico sia militare, accrescendo molto il consenso popolare nei suoi confronti.

La fine nel 2003

Saddam Hussein puntò da subito alla secolarizzazione dell’Iraq, con un programma socialista e riformista, in senso laico. Gli anni ’80 sono segnati dalla lunga e sanguinosa guerra contro l’Iran, sostenuto dagli Stati Uniti.
L’invasione in Kuwait porta l’Iraq all’isolamento: è la prima Guerra del Golfo. La seconda del 2003, con l’invasione america, porta alla caduta del regime.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 16-07-2019


Nuovo terremoto in Indonesia, paura a Bali

Lutto nel mondo della boxe, è morto Pernell Whitaker