Salerno-Reggio Calabria, lavori conclusi: si chiamerà A2-Autostrada del Mediterraneo

Dopo 55 anni dalla posa della prima pietra, la Salerno-Reggio Calabria ha concluso i lavori di ammodernamento. E’ stato deciso il cambio di denominazione da A3 a A2-Autostrada del Mediterraneo

chiudi

Caricamento Player...

Finalmente, è proprio il caso di dirlo. La Salerno-Reggio Calabria, per lustri interi un vero e proprio incubo degli automobilisti, è stata inaugurata dopo il completamento dei lavori di ammodernamento che rendono oggi i 443 chilometri che attraversano Campania, Basilicata e Calabria scorrevoli, spesso gradevoli e dotati di importanti tecnologie. Manca ancora qualcosa nel tratto finale, nella provincia reggina, ma l’opera nel suo complesso può definirsi conclusa.

Le parole del Governo

All’inaugurazione della Salerno-Reggio Calabria era presente il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, il quale ha dichiarato: “La vogliamo dedicare al sacrificio di tutte le persone che hanno perso la vita nei cantieri per rendere questa autostrada moderna e normale – le parole di Del Rio dall’autobus con il quale è stata attraversata l’arteria principale del Sud Italia –, e simbolo di un Mezzogiorno onesto e pulito“. A fare eco alla dichiarazione del ministro, il Premier Gentiloni: “Oggi in un certo senso dichiariamo guerra a un luogo comune che è proprio quello che apparteneva alla Salerno-Reggio Calabria. Devo ringraziare il ministro delle Infrastrutture Delrio ma anche ringraziare il mio predecessore Matteo Renzi che per due anni ha insistito, martellato con tenacia, affinché l’opera fosse completata nei tempi prestabiliti. L’Italia è un grande Paese anche perché è un Paese affidabile, non sempre questo accade, ma quando ci prendiamo un impegno siamo capaci di mantenerlo“.

Addio A3…

La “nuova” Salerno-Reggio Calabria cambierà denominazione: non sarà più A3, simbolo alfanumerico diventato l’emblema delle inefficienze, corruttele e infiltrazioni della criminalità, ma A2-Autostrada del Mediterraneo, quale segno di discontinuità con il passato e di naturale continuità con la A1, la principale arteria italiana che va da Milano a Napoli.