Il Salone di Monaco 2021 ha messo in mostra alcune novità che presto troveremo nei concessionari: dalla BMW alla Mercedes, le più attese.

Il Salone di Monaco ha regalato agli appassionati di motori tanti spunti interessanti e ha mostrato alcune delle novità che presto vedremo nei concessionari.

La BMW conquista il Salone di Monaco: le novità in arrivo nei concessionari

La BMW ha presentato due auto completamente elettriche. Una è la i4, una macchina sportiva, con linee intriganti ma sempre eleganti. Dotata del nuovo sistema Mmw iDrive control system, la i4 è un piacere da guidare. Gli interni sono eleganti e curati. Spinta da 340 Cavalli, la macchina ha 590 chilometri di autonomia. C’è anche la versione i4 M50 con 544 Cavalli (!!!) ma solo 510 chilometri di autonomia. L’auto arriverà nei concessionari a febbraio.

La seconda novità di casa BMW è la iX, che arriverà sul mercato tra la fine del 2021 e l’inizio del nuovo anno. Anche in questo caso abbiamo due varianti: la iX xDrive40 da 400 Cavalli e la iX xDrive 50 da 500 Cavalli in grado di scattare da 0 a 100 in 5 secondi e con un’autonomia che si aggira intorno ai 600 chilometri.

La Dacia Jogger convince

La Dacia ha messo in mostra la Jogger, una macchina ideata per le famiglie, spaziosa, pratica sportiva. Il prezzo resta decisamente competitivo che dovrebbe aggirarsi intorno ai 15.000 euro. È disponibile nella versione Eco G turbo benzina e bifuel Gpl. Nel 2023 dovrebbe arrivare la versione full hybrid.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Automotive
Automotive

La KIA EV6 e la nuova serie della Sportage

La Kia continua ad investire nell’elettrico e continua a migliorare la sua offerta. La EV6 è una bella auto sportiva da 229 cavalli e 510 chilometri di autonomia. Esiste anche la versione con due motori da 325 cavalli e autonomia da 490 chilometri.

Al Salone di Monaco è stata esposta anche la quinta serie di Sportage, diventata un’auto iconica della casa automobilistica. Rispetto alla quarta generazione, le linee sono decisamente più spigolose. Per quanto riguarda gli interni la parola d’ordine è tecnologia. Siamo di fronte ad un’auto decisamente molto interessante.

La prima super plug-in della Mercedes

Passiamo in casa Mercedes, dove troviamo la Classe C All-Terrain, station wagon con quattro ruote motrici ideata per gli amanti dello sterrato. Ma la casa automobilistica non trascura neanche gli amanti dell’asfalto. Ed ecco che a breve troveremo nei concessionari la splendida 63 GT E Performance, auto plug-in in grado di emozionare grazie al V8 biturbo da 4,0 litri e grazie al motore elettrico. La macchina vola da zero a cento in meno di tre secondi e tocca i 316 chilometri orari come velocità massima.


Gp d’Italia, Angelo Sticchi Damiani: “Abbiamo bisogno di finanziamenti pubblici”

MotoGP, orari e info streaming del GP di San Marino