Salvini mette nel mirino Gad Lerner (difeso da Zingaretti)

In Rai esplode il caso Gad Lerner. Salvini attacca: “Se è questo il cambiamento…”. Dura la risposta del giornalista, difeso anche da Nicola Zingaretti.

La Rai riparte da Gad Lerner, Salvini non gradisce. Risolto in qualche modo il caso Fazio, con il conduttore che trasloca sul secondo canale, ad agitare la televisione di Stato è adesso il ritorno di Gad Lerner, uno che non ha mai risparmiato frecciatine alla Lega e al suo leader.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/salviniofficial

Matteo Salvini: Se la Rai del cambiamento passa per Gad Lerner…

Il ritorno in Rai di Gad Lerner è stato commentato da Matteo Salvini che ha fatto sapere di non aver propriamente apprezzato la scelta dei vertici della televisione di Stato di ripartire da un conduttore noto per le sue idee di sinistra.

“Se penso alla Rai quello è un tasto dolente: dalla settimana prossima torna in video un volto noto, Gad Lerner, con cinque belle trasmissioni. Un giornalista obiettivo, equilibrato, super partes. Se la Rai del cambiamento passa per Gad Lerner…“.

“Mi stupisce che con tanti giovani giornalisti torni Lerner. Allora dico all’amministratore delegato: ‘Amico mio, tanto vale rimettere lì Orfeo, o richiamare Letta o Gentiloni’. Chiederò quanto costa il suo programma e quale giro di business avrà“.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

La risposta di Gad Lerner: Grazie al cielo la Rai è di tutti

Immediata la risposta di Lerner che ha infiammato il dibattito scagliandosi contro Matteo Salvini.

“Mi limito a ricordare che per ora grazie al cielo la Rai è di tutti e non solo di coloro che la pensano come la persona che si è lamentata ieri”.

Nicola Zingaretti contro Salvini: Sento solo il pessimo odore dell’arroganza del potere

Anche Nicola Zingaretti è intervenuto sulla vicenda scagliandosi contro Matteo Salvini e prendendo le difese di Gad Lerner.

“Ci risiamo. Io sento solo il pessimo odore dell’arroganza del potere che tenta di limitare la libertà di pensiero. Lo stesso che ha portato a colpire con una sospensione la professoressa Dell’Aria a Palermo”.

ultimo aggiornamento: 30-05-2019

X