Tav, Salvini in visita ai cantieri di Chiomonte. Tensione tra Polizia e manifestanti

Salvini in Piemonte in visita al cantiere della Tav: “L’Italia ha bisogno di viaggiare di più, ha bisogno di opere”. Attimi di tensioni tra la polizia e i manifestanti.

Tensioni a Chiomonte per l’arrivo di Matteo Salvini ai cantieri per la costruzione della Tav, una delle questioni annose che dividono il governo e l’elettorato di Lega e Movimento Cinque Stelle.

Tav, Salvini a Chiomonte: “Se andare avanti e tornare indietro costa la stessa cifra conviene andare avanti”

Al momento del suo arrivo a Chiomonte Matteo Salvini è stato intercettato dai cronisti presenti:

“Se andare avanti e tornare indietro costa la stessa cifra conviene andare avanti. Il rapporto costi-benefici? Io ancora non l’ho visto, spero di vederlo presto. È un governo che tiene all’ambiente, che vuole togliere tir e macchine dalle autostrade. Saremmo gli unici che si fermano, tutti stanno andando avanti, noi saremmo gli unici a tornare indietro.

Con il Movimento Cinque Stelle governiamo bene da otto mesi ma ricordiamo che qui paghiamo le forze dell’ordine che contano diversi feriti. Si può essere a favore o contro, ma non tirano molotov a volto coperto. Berlusconi? Sono al governo con Di Maio e sono contento di essere al governo con Di Maio”.

In diretta da Chiomonte (Torino), dove tra poco visiterò il cantiere della TAV.

Pubblicato da Matteo Salvini su Venerdì 1 febbraio 2019

Manifestazione no Tav in Piemonte, tensioni prima dell’arrivo di Salvini a Chiomonte

Un nutrito gruppo di manifestanti No-Tav si sono riuniti di fronte al cantiere nonostante l’abbondante nevicata prima dell’arrivo di Matteo Salvini. I manifestanti hanno intonato cori e ci sono state scaramucce con gli agenti della polizia schierati di fronte al cantiere. L’opposizione, colorita, non è sfociata in manifestazioni di violenza.

Tav Chiomonte
Fonte foto: https://www.facebook.com/Gruppo-Giovani-ANCE-Torino

Matteo Salvini: l’Italia ha bisogno di viaggiare di più

Prima del suo arrivo al cantiere in Piemonte, il vicepremier Matteo Salvini è tornato a difendere la Tav, sottolineando come l’Italia abbia bisogno di nuovi investimenti, rappresentati anche dalla realizzazione di nuove opere

L’Italia ha bisogno di viaggiare di più, ha bisogno di opere“, ha sottolineato Salvini rimarcando la frattura con il Movimento Cinque Stelle.

Salvini in visita ai cantieri della Tav di Chiomonte che Di Maio non riconosce

La distanza tra Lega e Movimento Cinque Stelle è sottolineata dal fatto che Di Maio non riconosce a pieno titolo i cantieri visitati da Matteo Salvini.

Il vicepremier pentastellato avrebbe ribadito in diverse occasioni che si tratterebbe di cantieri dove i lavori per la realizzazione della Tav non sono ancora cominciati o sarebbero ancora nelle fase preliminari.

ultimo aggiornamento: 01-02-2019

X