Scontro tra Salvini e Letta sull’accoglienza dei profughi in fuga dall’Afghanistan. Il leader della Lega: “L’Italia non può essere l’unico centro di accoglienza”.

L’Europa guarda con apprensione e preoccupazione alla crisi afghana e riflette sul problema delle migliaia di persone in fuga dall’Afghanistan, che costringono l’Ue a riflettere sulla questione profughi per mettere in piedi un sistema di accoglienza che possa essere equilibrato e sicuro. Ma ci sono Paesi che hanno già fatto sapere di non essere intenzionati a farsi carico dei profughi in arrivo dall’Afghanistan, e sulla stessa frequenza parla anche il leader della Lega Matteo Salvini, subito beccato dal Segretario del Partito democratico Letta.

Afghanistan, Salvini sui profughi: “I centri di accoglienza stanno esplodendo, l’Italia non può permettersi di accogliere decine di migliaia di persone”

Abbiamo già registrato circa 35mila arrivi via mare, per non parlare di quelli via terra, e ora la fuga dall’Afghanistan rischia di essere un disastro. L’Italia non può permettersi di accogliere decine di migliaia di persone visto che i centri di accoglienza stanno già esplodendo“, ha dichiarato Matteo Salvini ai microfoni di Radio 24. “Altri Paesi non stanno facendo nulla, la comunità internazionale si faccia carico perché l’Italia non può essere l’unico centro di accoglienza. C’è un problema di diritti civili ma anche un problema di ripercussioni per l’Italia visto che la rotta balcanica è già adesso fuori controllo“, aggiunge il leader della Lega.

Commentando il ritiro degli Usa e l’avanzata dei talebani, Salvini parla di “una disfatta senza precedenti. Una fuga vigliacca e così male organizzata nei modi e nei tempi io non la ricordo. Che senso hanno migliaia di vittime di fronte a una fuga che in 15 giorni riconsegna agli assassini e ai taglia-gola il Paese?“.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Letta, “Inaccettabili le dichiarazioni di Salvini”

Il segretario del Pd Enrico Letta ha subito manifestato il suo disappunto per le dichiarazioni di Matteo Salvini. “Le dichiarazioni di Salvini sono totalmente inaccettabili, sull’idea di dire: ‘gli afghani? giusto quei dieci che hanno collaborato con gli italiani, poi non li vogliamo altri’. Se questa fosse la linea, ma non sarà quella, le parole del presidente Draghi sono state diverse“.

Nonostante la grande stima per Biden, Letta ha ammesso di non aver apprezzato il discorso del presidente americano, che di fatto ha scaricato l’Afghanistan abbandonando gli afghani al proprio destino.


Afghanistan, Draghi: “L’Europa sarà all’altezza”

I Talebani: “L’Afghanistan non sarà una democrazia”. Ghani: “Pronto a combattere per la sovranità”