Usa, San Francisco vieta le sigarette elettroniche pre frenare l'epidemia

Lotta al fumo, San Francisco vieta le sigarette elettroniche

San Francisco vieta le sigarette elettroniche per provare a contrastare l’epidemia che ha coinvolto i giovani e i giovanissimi.

Usa, San Francisco vieta le sigarette elettroniche. SI tratta della prima città americana ad aver adottato questo provvedimento allo scopo di contrastare l’uso dello strumento da parte dei minori.

Usa, la città di San Francisco vieta le sigarette elettroniche

IL divieto scattato a San Francisco interessa tutti i sistemi per la vaporizzazione della nicotina. Lo stop è valido anche per i negozi online.

Il provvedimento sarà effettivo nei prossimi sette mesi previa la firma del sindaco della città statunitense, ultimo tassello per completare il quadro di una mossa dai risvolti incerti.

Il primo cittadino di San Francisco potrà rivedere la norma che ha scatenato ovviamente le proteste dei rappresentanti della categoria che parlano di un duro contraccolpo, sopratutto se altre città degli Stati Uniti dovessero seguire le orme delle autorità di San Francisco.

Sigarette elettroniche
Fonte foto: https://www.facebook.com/Tabaccheria-Pensa

Il contraccolpo della normativa sul mercato

La decisione delle autorità di San Francisco ha ovviamente scatenato una reazione a catena sui mercati e sull’economia locale. Basti pensare che la Juul, uno dei marchi più noti, ha la propria sede proprio a San Francisco.

Quello delle sigarette elettroniche è uno dei segmenti in maggiore ascesa nel panorama mondiale del mercato.

Emergenza negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti le sigarette elettroniche sono però diventate una minaccia, almeno secondo alcune associazioni. Le autorità parlano di una vera e propria epidemia per la diffusione dei vaporizzatori soprattutto tra i più giovani.

ultimo aggiornamento: 26-06-2019

X