San Pietroburgo rimuove il monumento in onore di Steve Jobs

A San Pietroburgo è stato rimosso il monumento in onore di Steve Jobs, dopo l’annuncio di Tim Cook sulla sua omosessualità

chiudi

Caricamento Player...

Dal cortile dell’università nazionale di Information Technologies di San Pietroburgo è stata rimossa una replica dell’iPad alta due metri con il viso di Steve Jobs e con tanto di display touchscreen incorporato.

Secondo alcuni media russi, è stato il recente coming out dell’attuale numero uno della Apple, Tim Cook, che avrebbe reso automaticamente “illegale” il monumento a Jobs violando le leggi russe che condannano la “propaganda omosessuale”.

L’annuncio di omosessualità di Tim Cook ha fatto tanto parlare di sé in questi giorni. commenti positivi, congratulazioni, festeggiamenti, ma anche commenti negativi e critiche pesanti alla dichiarazione.

L’università nega però questa versione e sostiene che l’iPad è stato portato via solo per essere riparato e che la decisione era già stata presa prima che Cook rivelasse di essere omosessuale.

In una nota della Zefs ripresa dal sito web di Radio Eco di Mosca, si legge:

“Dopo che l’amministratore delegato della Apple Tim Cook ha pubblicamente promosso la sodomia il monumento è stato smontato in conformità alla legge federale”.

La norma a cui si riferisce la società è la “legge contro la propaganda omosessuale tra i minorenni” che di fatto vieta in Russia ogni tipo di manifestazione a difesa dei diritti degli omosessuali.