Saronno, condotto l’arresto del colpevole che adesso dovrà rispondere alle accuse di violenza sessuale aggravata dall’uso di narcotici.

La vicenda risale agli inizi di luglio 2022. Il tutto si è svolto all’interno dell’abitazione di Saronno del medico colpevole, un 52enne che ha abusato di una donna con il quale aveva precedentemente avuto una breve relazione. L’uomo è un medico anestesista, di 52 anni, residente a Saronno. I carabinieri hanno condotto l’arresto del colpevole che adesso dovrà rispondere alle accuse di violenza sessuale aggravata dall’utilizzo di sostanze narcotizzanti nei confronti di una donna con il quale aveva avuto una relazione, di breve durata. 

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il colpevole

Il suo nome è Andrea Carlo Pizzi, ed è il responsabile dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione della clinica Villa Aprica di Como. Secondo quanto emerso dalle indagini, l’uomo avrebbe anestetizzato la sua ex compagna, per poi abusarne sessualmente mentre si trovava in stato di incoscienza. Il medico incriminato è anche titolare di uno studio privato a Saronno, ma la vicenda non sarebbe collegata all’attività svolta all’interno dei suoi studi medici.

Secondo quanto riferito dalla vittima della violenza sessuale, dopo essersi recata nell’appartamento del medico, a Saronno, il molestatore l’ha sedata per poi aggredirla ed abusarne mentre era in stato di incoscienza, a causa dell’anestetico che il medico le aveva somministrato. Attualmente ad occuparsi delle indagini relative al caso sono i carabinieri del comando provinciale di Como. 

sirene Polizia

Le indagini sono scattate in seguito alla denuncia sporta dalla donna e coordinate dalla Procura di Busto Arsizio. L’evolversi delle indagini ha poi portato a scoprire delle ricerche inerenti al caso che Pizzi aveva fatto online dai suoi dispositivi elettronici, tutti sequestrati. 

Adesso il medico 52enne dovrà rispondere alle accuse di violenza sessuale aggravata dall’uso di sostanze narcotiche. Gli investigatori hanno arrestato l’uomo in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Busto Arsizio.  

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 04-08-2022


Bimbo di 2 anni morto per “intossicazione”: svolta nelle indagini 

Il mostro di Modena, dieci casi di omicidio