Il regionale Bolzano-Trento è stato fatto oggetto di un lancio di sassi che ha danneggiato un finestrino. Il fatto è avvenuto venerdì pomeriggio all’altezza di Laives.

Tanta paura ma per fortuna nessun ferito. Brutta “disavventura” per i passeggeri del treno Bolzano-Trento nel tardo pomeriggio di venerdì. Il grave episodio è stato immediatamente confermato tra Trenitalia.

Sassi contro il treno

Il convoglio era partito dal capoluogo dell’Alto Adige e era diretto a quello del Trentino. Dopo le 19.30, all’altezza di Laives, una delle carrozze è stata colpita da alcuni sassi che sono riusciti a danneggiare un finestrino. Una vera e propria “pioggia di sassi” che ha mandato in frantumi il vetro. Immediato, è scattato l’allarme e il macchinista, dopo aver avvisato la sala comando ha disposto, in via precauzionale, la riduzione della velocità che come da prassi è stata portata a 30 chilometri orari. In questo modo il convoglio ha potuto raggiungere la destinazione. Fortunatamente, nessun ferito è stato registrato tra i passeggeri, tuttavia terrorizzati.

Trento, indagini della Polfer

Sull’atto vandalico indaga la Polfer. Gli agenti hanno raggiunto il luogo dell’accaduto per raccogliere i primi elementi necessari per avviare le indagini e verificare anche le immagini delle telecamere. Parallelamente, sono state raccolte le testimonianze di alcuni dei passeggeri maggiormente coinvolti. La cittadina di Laveis, circa 18 mila abitanti, dista pochi chilometri da Bolzano.

https://www.youtube.com/watch?v=W32FJLdviwM

‘Ndrangheta, Giuseppe Romeo è rientrato in Italia dalla Spagna

Terremoto a Gubbio, scossa di magnitudo 4.0