Sassari, migrante pestato a sangue. Gli aggressori: “Torna a casa tua”

A Sassari un migrante, originario della Guinea, è stato picchiato da un gruppo di ragazzi. Indaga la Polizia che è alla ricerca per individuare gli aggressori.

SASSARI – Disavventura per un ragazzo della Guinea a Sassari. Nella tarda serata di lunedì 10 settembre il migrante è stato pestato a sangue in centro città da alcuni ragazzi. Secondo quanto raccontato dal 22enne, uno degli aggressori gli ha tirato alla gomitata. Alla domanda “perché fai questo?” loro hanno risposto “a casa mia faccio quello che voglio, se non ti sta bene tornatene a casa tua” e dopo hanno iniziato a massacrarlo di botte.

L’aiuto di alcuni passanti ha permesso allo studente guineano di salvarsi. Sul posto è intervenuto il personale del 118 che ha prestato le prime cure sul luogo e poi ha trasportato il migrante in ospedale. Per lui una frattura scomposta del setto nasale. Sulla vicenda indaga la Polizia che sta raccogliendo tutte le testimonianze per individuare il gruppo di ragazzi, responsabili di questo gesto.

Polizia
fonte foto https://twitter.com/MediasetTgcom24

Migrante picchiato a Sassari, gli aggressori sono andati via esultati

La Polizia sta cercando di risalire ai responsabili dell’aggressione. Secondo quanto riportato da alcuni testimoni che hanno assistito alla scena, il gruppo di ragazzi è andato via esultante dopo il pestaggio, continuando a insultare il ragazzo straniero.

Il migrante di 22 anni è arrivato a Sassari come rifugiato ma ora è uno studente come tutti gli altri. Si tratta dell’ennesima aggressione razziale in Italia. Il numero di queste vicende è cresciuto negli ultimi mesi a causa dei toni molto duri usati dai politici sulla questione immigrazione. Per cercare di fermare questi brutali attacchi verso persone di colore, bisognerebbe cercare di affrontare l’argomento con parole più pacate e soprattutto condannare questi gesti.

fonte foto copertina https://twitter.com/lanuovasardegna

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-09-2018

Francesco Spagnolo

X