Scadenza 730 2016, tutto quello che c’è da sapere: cos è, chi deve presentarlo e quando bisogna presentarlo

Scadenza 730, tutte le informazioni circa il modello da presentare per la dichiarazione dei redditi maturati durante l’anno 2016. Tutto quello che c’è da sapere: chi deve presentarlo e la scadenza da rispettare.

Modello 730

I lavoratori dipendenti ed i pensionati sono tenuti a presentare il modello 730 che consente ai contribuenti, senza fare calcoli, di ricevere il rimborso direttamente nella busta paga di luglio o di agosto – settembre per i pensionati. E’ chiaro che, se il contribuente deve versare delle somme, le stesse saranno trattenute in busta paga a partire dal mese di luglio o dalla pensione nei mesi di agosto – settembre. Il modello 730 può essere presentato da chi ha percepito nel 2016:

  • redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente;
  • redditi generati da terreni e da fabbricati;
  • redditi cosiddetti di capitale
  • redditi derivanti da lavoro autonomo anche senza partita IVA come le prestazioni di lavoro autonomo;
  • redditi denominati diversi provenienti da terreni e fabbricati situati su territori esteri.

Novità di quest’anno

Per la dichiarazione dei redditi è prevista come scadenza il 23 luglio 2017 (modello 730 ordinario o precompilato), modello Unico scadenza 30 settembre 2017. In seguito alla legge di stabilità 2016, dal 1 gennaio vengono aboliti i controlli e le verifiche automatiche da parte dell’Agenzia delle Entrate per rimborsi di 4000 euro. Le spese sanitarie, detraibili dal modello 730, devono essere trasmesse all’Agenzia delle Entrate entro il 28 febbraio. Inoltre, a partire da quest’anno, nel modello 730 precompilato e nel modello Unico precompilato entrano nuove spese sanitarie per infermieri, oculisti, ecc. La scadenza della presentazione del modello 730 (precompilato o ordinario) per la dichiarazione dei redditi relativi all’anno 2016 è fissata per il prossimo 23 luglio 2017. Entro il mese di marzo i sostituiti d’imposta dovranno inviare all’Agenzia “il nuovo modello CU” che sostituisce il vecchio CUD.

certificato_unicasim


È possibile effettuare la dichiarazione dei redditi in ritardo?

Scadenza 730 CAF