Scadenza modello 730 integrativo, tutto quello che c’è da sapere: cos è, chi deve presentarlo e quando bisogna presentarlo

Modello 730 integrativo, ecco le novità sul modello della dichiarazione dei redditi disponibile sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate: cos è, come come correggerlo e i tempi di consegna.

Modello 730 integrativo

Il Modello 730 integrativo viene usato dal contribuente per correggere eventuali errori o nel caso di omissioni di dati importanti sulla dichiarazione dei redditi inviata all’Agenzia delle Entrate. In particolare, lo si utilizza nel caso in cui ci si accorgesse di non aver dichiarato spese detraibili importanti o di aver presentato spese non veritiere. In questo caso il contribuente dovrà, in base al tipo di correzione da effettuare, presentare un nuovo modello. Nel caso di maggior credito o minor debito o un’imposta invariata il contribuente può inoltrare un nuovo modello 730. Inoltre può presentare un modello UNICO Persone Fisiche entro il 30 settembre. E’ obbligatorio che l’integrazione (con la documentazione relativa), sia effettuata o tramite un commercialista o presso un CAF anche quando l’assistenza fiscale sul modello originario sia stata fatta dal datore di lavoro, dall’ente pensionistico o nel caso sia stato presentato il 730 precompilato.

730 rettificativo

Insieme al modello 730 integrativo, il contribuente può anche presentare il cosiddetto Modello 730 rettificativo. Scopriamo nello specifico di cosa si tratta. Il modello 730 rettificativo è un modello che viene utilizzato quando gli errori siano stati commessi non dal contribuente, ma da chi ha prestato l’assistenza fiscale. Previa tempestiva comunicazione al contribuente, il CAF o il datore di lavoro sono tenuti a correggere i dati, elaborando un nuovo modello 730 su cui sarà barrata la casella relativa al modello 730 rettificato sul frontespizio. Il nuovo modello, presentato entro il 25 ottobre 2017, conterrà oltre ai dati relativi a quello originario, anche quelli relativi al datore di lavoro con l’indicazione del codice 2 nella casella 730 integrativo sul frontespizio. La scadenza per la presentazione del modello rettificativo è prevista entro il 10 novembre.

certificato_unicasim

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Scadenza modello 730 precompilato

Fondi integrativi pensione