Scandalo calcio scommesse: si allarga ancora al vicenda, coinvolti 4 calciatori
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Scandalo calcio scommesse: si allarga ancora al vicenda, coinvolti 4 calciatori

Pallone

Quattro calciatori nel mirino della giustizia: il dilemma dell’esercizio abusivo di scommesse, altre persone coinvolte nell’Indagine.

Il mondo del calcio italiano è nuovamente scosso da un allargamento significativo del caso scommesse. Dopo aver coinvolto le alte sfere del calcio nazionale, l’inchiesta si estende ora anche alle altre categorie, con nuovi sviluppi che emergono dalla Campania, in particolare dalla città di Benevento. Questa espansione dell’inchiesta segna un momento critico per il calcio italiano, già alle prese con questioni di integrità e trasparenza.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Pallone Serie A

Coinvolgimento di quattro calciatori

Nel mirino della giustizia, ci sono ora quattro calciatori, tre dei quali hanno militato nel Benevento, attualmente in Serie C, e uno ancora in attività con la squadra. Tra questi, Christian Pastina, 22enne difensore, ha recentemente subito una perquisizione dalla Guardia di Finanza, con sequestro di tutti i suoi dispositivi digitali. Pastina ha fermamente negato ogni suo coinvolgimento. Gli altri tre calciatori coinvolti sono Francesco Forte del Cosenza, Gaetano Letizia della Feralpi Salò, e Massimo Coda, attaccante della Cremonese.

Violazione dell’articolo 4 della legge 401 del 1989

Il cuore dell’accusa si concentra sulla violazione dell’articolo 4 della legge 401 del 1989, che riguarda l’esercizio abusivo di attività di luogo o di scommessa. Le attività sospette, che ora sono al centro delle indagini, risalgono alla scorsa stagione, durante la quale il Benevento ha partecipato al campionato di Serie B, terminando poi con una retrocessione.

Oltre ai quattro calciatori, l’inchiesta comprende anche altre due persone non legate direttamente al mondo del calcio. Questa estensione dell’indagine suggerisce una possibile rete di coinvolgimenti più ampia, che potrebbe avere ulteriori ripercussioni all’interno del panorama calcistico italiano.

L’attuale situazione pone interrogativi seri sull’integrità e la conduzione etica del calcio italiano. La necessità di un approccio più stringente contro le attività illecite come le scommesse abusive diventa sempre più evidente. Mentre l’indagine continua, il mondo del calcio attende con trepidazione ulteriori sviluppi, sperando che questo episodio possa portare a un rafforzamento delle politiche e delle pratiche volte a garantire la pulizia dello sport più amato d’Italia.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2023 18:50

Nuova piattaforma anti-pirateria per la Serie A: si inizia da Juventus-Napoli

nl pixel