Un gesto scandaloso, a dir poco razzista, attuato nel tentativo di raccogliere un largo consenso al voto, ma che ha sortito l’effetto opposto.

Un consigliere leghista, Alessio Di Giulio, avrebbe pubblicato un video, in cui viene inquadrata una donna che indossa abiti tipici della cultura Sinti e Rom, sotto al video la frase “Il 25 Settembre vota Lega, per non vederla mai più, per non vederla mai più!”.

Il video, che ora non appare più online, è stato pubblicato ieri pomeriggio sul profilo social dallo stesso Di Giulio, capogruppo della Lega a Firenze. A rilanciare per prima l’attacco del leghista, ci ha pensato la giornalista Selvaggia Lucarelli, che scrive: “Magari la prossima volta dimostri il suo coraggio riprendendo col telefono un uomo, magari il doppio di lui, dicendo le stesse cose. Perché non fanno solo ribrezzo. Sono pure vigliacchi”. Le reazioni indignate per il post non si sono certo fatte aspettare: “È questa la Lega non razzista che sbandiera Salvini?”; “Mi raccomando votateli eh! E son pure vigliacchissimi, voglio vedere se ci fosse stato un uomo lì al posto di una donna”.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il video scandalo

“Vota Lega per non vederla mai più accattonare in città”, rimarca nel suo post Di Giulio, aggiungendo anche la citazione dell’articolo 669-bis del codice penale, quello che riguarda il reato di accattonaggio molesto. Nella ripresa, il Consigliere leghista si riprende con occhiali da sole nel centro di Firenze durante una passeggiata, passando poi ad inquadrare una donna, vittima del blitz. La donna sorride poichè non coglie subito l’intento del leghista. Poi tenta una risposta educata: “No, non dire così, non dire così”. Ma Di Giulio non demorde: “Sì! Il 25 settembre vota Lega in modo che lei a Firenze non ci sia più”. Alla fine la donna ribatte con un: “Io non ho paura”. Un video eloquente di per sè, a cui non servirebbe neppure alcun tipo di commento aggiuntivo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-09-2022


Cile: la nuova Costituzione è stata bocciata

Le sanzioni russe funzionano? Eccol lo studio