Scandalo dossieraggio: arriva la richiesta del ministro Nordio
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Scandalo dossieraggio: arriva la richiesta del ministro Nordio

Carlo Nordio

Dossieraggio: Nordio chiede una commissione parlamentare d’inchiesta.

Il ministro della Giustizia, Carlo Nordio ha richiesto una commissione parlamentare d’inchiesta sui dossieraggi illeciti all’interno della Procura nazionale antimafia.

L’inchiesta della Procura di Perugia ha, infatti, portato alla luce un sistema di accessi abusivi alle banche dati riservate da parte di alcuni funzionari, che avrebbero utilizzato le informazioni per scopi non autorizzati. “Sono anni che denuncio la gravità di questi fenomeni, che erano emersi in modo evidente anche in occasione dell’indagine sul caso Palamara“, queste sono le parole del ministro.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Carlo Nordio
Carlo Nordio

Scandalo dossieraggio: interviene Nordio

Il ministro Nordio ha definito la situazione: “Queste violazioni sono già state fatte in passato. Credo che adesso abbiamo raggiunto il punto cruciale, forse un punto di non ritorno e che quindi sia necessaria una profonda riflessione che a mio avviso potrebbe e dovrebbe essere non solo normativa, ma anche politica“.

Ha sottolineato la necessità di una riflessione profonda sulle violazioni dei diritti individuali alla riservatezza e ha auspicato un’azione non solo normativa, ma anche politica.

Il ministro ha inoltre espresso preoccupazione per la facilità con cui si può accedere e manipolare i sistemi informatici. Ha affermato come: “Sia necessaria una profonda riflessione che a mio avviso potrebbe e dovrebbe essere non solo normativa, ma anche politica“.

In arrivo una commissione parlamentare d’inchiesta?

Le parole di Nordio arrivano in un momento di forte tensione all’interno della magistratura. L’inchiesta sui dossieraggi ha sollevato dubbi sulla correttezza di alcuni esponenti della Procura antimafia e ha aperto un dibattito sul ruolo delle procure nella società italiana.

La richiesta di una commissione parlamentare d’inchiesta è stata accolta con favore da alcuni esponenti politici, mentre altri hanno invitato alla prudenza. La decisione finale sull’istituzione della commissione spetterà al Parlamento.

La vicenda dei dossieraggi all’Antimafia è un caso complesso e delicato che avrà un impatto significativo sulla giustizia italiana. La commissione parlamentare d’inchiesta, se istituita, avrà il compito di fare luce su questa vicenda e di individuare eventuali responsabilità.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2024 15:21

Gli insulti a Salvini e non solo: arriva l’espulsione nella Lega

nl pixel