Scandalo politico: è guerra aperta tra Calenda e Renzi sui territori
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Scandalo politico: è guerra aperta tra Calenda e Renzi sui territori

Carlo Calenda

Calenda e Azione puntano al ballottaggio tra cdx e csx, ma le divisioni sul territorio rischiano di favorire il centro-destra.

L’approccio alle elezioni amministrative a Bergamo sta causando un terremoto politico che ha catturato l’attenzione di tutti gli osservatori politici. La rottura dell’alleanza tra Azione, guidata dal carismatico Carlo Calenda, e Italia Viva, l’ex partito di Matteo Renzi, sta generando tensioni e incertezze in vista del voto.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Carlo Calenda
Carlo Calenda

Azione e Italia Viva: un’unità che si sgretola

L’ultima decisione del leader di Azione, Carlo Calenda, di spaccare l’alleanza con Italia Viva anche a livello territoriale ha scatenato un boato nella politica bergamasca. Calenda, dopo la sua definitiva rottura con Renzi e Italia Viva a livello nazionale, ha inviato un diktat ai territori, chiedendo di creare liste autonome con un candidato sindaco proprio o di appoggiare uno dei due principali schieramenti.

La reazione dei responsabili provinciali dei due partiti non si è fatta attendere. Adriano Musitelli, responsabile provinciale di Azione, ha dichiarato che “L’ipotesi dei veti non la prendo nemmeno in considerazione, siamo un partito democratico e non vedo perché dovrebbero arrivare veti da Roma“.

Anche Italia Viva si sta schierando per mantenere l’autonomia nelle decisioni territoriali. Gianmarco Gabrieli, presidente provinciale di Italia Viva, ha dichiarato che: “I veti sono incomprensibili per l’elettorato. Sul territorio bisogna trovare ciò che unisce e non ciò che ci separa“. Entrambi i partiti sembrano intenzionati a mantenere la propria identità e a cercare soluzioni che rispecchino gli interessi locali.

Calenda: il futuro incerto delle elezioni amministrative

La rottura dell’alleanza tra Azione e Italia Viva sta generando incertezza sul futuro delle elezioni amministrative a Bergamo. Entrambi i partiti sembrano intenzionati a correre da soli, puntando al ballottaggio tra il centro-destra (cdx) e il centro-sinistra (csx). Tuttavia, le divisioni sul territorio potrebbero favorire il centro-destra, considerando che Azione ha una struttura e un peso politico superiori a Italia Viva a Bergamo.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2024 12:58

La furia di Crosetto, la verità dietro la polemica: “Così l’Italia a rischio”

nl pixel