Scandicci, in duemila al funerale di Niccolò. Prosegue l’indagine di Roma

Si sono svolti oggi i funerali di Niccolò Ciatti a Scandicci. La sorella: “Con te se ne va metà del mio cuore”.

SCANDICCI (FIRENZE) – Duemila persone per salutare Niccolò Ciatti, il ragazzo ucciso a calci e pugni a Llorent de Mar. La chiesa di Casellina era gremita e in molti hanno atteso all’esterno la fine delle esequie per dare un ultimo saluto al giovane e stringersi intorno ai genitori, la sorella e la fidanzata. “Niccolò diceva sempre che voleva vivere, aveva tanti progetti“, queste le parole dette durante l’omelia da don Vincenzo Russo. Straziante anche il ricordo di Sara, sorella di Niccolò, letto dal parroco: “Con te è volato via metà del mio cuore. Staremo insieme sempre. Ti voglio bene, Nicco“.

Proseguono le indagini. Effettuato un “body scanner” sul corpo

Intanto non si fermano le indagini da parte della Procura di Roma. Nella giornata di ieri è stato effettuato un “body scanner” al Policlinico Gemelli di Roma per cercare di capire le conseguenze della morte. Il pm Tiziana Cugini continua a seguire i primi atti dell’indagine parallela a quella della magistratura spagnola. I risultati di questa notte andranno a far parte del fascicolo dell’inchiesta italiana. Sta valutando anche se recarsi di persona in Spagna per seguire le indagini.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 19-08-2017

Francesco Spagnolo

X