Il telefono cellulare non prende? Potrebbe essere un problema risolvibile con un semplice amplificatore di segnale.

Con le nuove tecnologie utilizzare il telefono cellulare per navigare in rete diventa ogni giorno più semplice e veloce. Inoltre lo smartphone è diventato parte integrante delle vite di tutti i giorni: viene usato nella quotidianità per informarsi, per tenersi in contatto con amici e parenti, per condividere alcuni momenti o riflessioni nei principali social network. E non solo: il cellulare è parte integrante in moltissime realtà lavorative, per questo motivo è indispensabile che la rete funzioni a dovere e, quando non è così, diventa veramente un problema. In alcuni casi la soluzione è piuttosto semplice: potrebbe infatti bastare, un amplificatore di segnale per cellulare. Vediamo un po’ cosa sono questi amplificatori e come utilizzarli in casa, in ufficio o comunque ovunque servano.

smartphone

Cos’è un amplificatore di segnale

In realtà è molto semplice: un amplificatore di segnale per il vostro cellulare è essenzialmente un apparecchio elettronico che serve per aumentare il segnale esistente delle reti. Parliamo di amplificatori dedicati alle reti 2G, 3G, 4G ed LTE ma le più richieste ultimamente sono naturalmente quelli per la rete 4G ed LTE, la connessione di nuova generazione (fino a che non verrà surclassata dal 5G) in grado di ottenere performance incredibili solo qualche anno fa.

Perché servono questi amplificatori di segnale? Semplice: per aumentare la connessione all’interno di un’abitazione, posto di lavoro, garage, camera di hotel ecce cc. Serve infatti per amplificare la rete esterna e portarla dentro le mura indicate e far si che i telefoni navighino senza intoppi in internet.

Come funziona un amplificatore di segnale per cellulare?

Questo apparecchio viene chiamato in molti modi: non solo amplificatore di segnale ma anche booster di segnale, ripetitore del telefoni cellulare o estensore di segnale. La sua funzione è solo quella di migliorare la performance con il vostro smartphone e questo grazie a pochi e semplici passaggi. Intercetta il segnale (più o meno debole) all’esterno, lo fa passare dall’amplificatore che lo aumenta, e lo rilascia all’interno dell’area indicata. Esistono diversi modelli di amplificatori, soprattutto si dividono tra amplificatori interni per case e appartamenti e amplificatori per i veicoli progettati per auto, moto, camion e simili.

Il funzionamento si basa sull’utilizzo di 3 elementi: l’antenna esterna che cattura il segnale, l’amplificatore che l’aumenta e l’antenna interna che lo reindirizza nei luoghi desiderati. Tutto molto semplice ma con dei limiti: infatti tanto dipenderà dalla qualità del segnale esterno e dalla superficie da coprire. Può darsi che, a seconda delle condizioni e delle aspettative, si debba optare per modelli più potenti. Tutte queste indicazioni vi verranno date senza problemi da tecnici specializzati, in modo da non ritrovarvi con un apparecchio troppo debole o che non è cablato sulla frequenza giusta. Le reti infatti navigano su frequenze diverse, proprio come le onde radio, e questi apparecchi sono in grado di leggerle solo se correttamente settati.


Come si è evoluto il mercato dei gadget personalizzati nell’ultimo anno

Rimettere a nuovo il divano con la vernice per pelle