Uno schianto frontale tra due auto ha causato la morte di tre ragazzi giovanissimi: due di loro erano minorenni.

Tre giovani sono morti in un incidente avvenuto stamattina, all’alba, nel Vercellese. Altri due ragazzi sono feriti e si trovano in gravi condizioni. Il tragico evento è avvenuto poco dopo le 5 del mattino, sulla provinciale 230. Lo schianto si è verificato nei pressi di Busonengo, una frazione di Villarboit.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le ricostruzioni preliminari

Secondo le prime ricostruzioni l’impatto sarebbe avvenuto frontalmente. Subito dopo lo schianto, le auto sono uscire entrambe fuori strada. Per estrarre le persone dai rottami, sono stati chiamati i vigili del fuoco della sede centrale e del distaccamento di Santhià. Tre giovani sono morti, nonostante i soccorritori abbiano messo in atto tutte le manovre possibili per provare a salvarli. Due delle vittime avevano 17 anni, l’altra 22. Tutti e tre erano originari di Biella.

Incidente auto

I tre ragazzi erano a bordo di una Lancia Y, guidata da un 21enne che attualmente si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Novara. All’interno dell’altra auto, una Bmw 120, c’era soltanto il conducente, dell’età di 29 anni. Anche lui si trova ricoverato in ospedale, ma fortunatamente non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Le indagini in corso

Attualmente sono in corso le indagini da parte delle forze dei carabinieri per appurare quali siano state le dinamiche dell’incidente. I militari di Vercelli, Arborio, Santhià e Casanova Elvo si stanno occupando del caso. Sul luogo dell’incidente è arrivata anche la polizia stradale, in modo da gestire il traffico.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-06-2022


Ritrovato il corpo di una donna in un torrente: è omicidio

Minorenni molestate in treno mentre tornavano da Gardaland